iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
Al "Silvio Piola"

Un Novara Calcio “arrabbiato” sfida la Carrarese

Un Novara Calcio “arrabbiato” sfida la Carrarese

Domenica alle ore 15 gli azzurri vogliono riprendere la loro corsa: assente Fonseca, in dubbio Capanni.

Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre alle ore 08:30

Un Novara Calcio “arrabbiato” sfida la Carrarese. Domenica pomeriggio, alle ore 15, allo stadio “Piola”, gli azzurri vogliono mettersi alle spalle il loro momento no, almeno dal punto di vista dei risultati.

Mister Banchieri: «Abbiamo la rabbia giusta»

Una nuova ripartenza, almeno questo si augura mister Simone Banchieri: «Stiamo preparando la partita con tanta attenzione e con l’orgoglio di chi è molto arrabbiato per aver perso le ultime partite – commenta – Serve più attenzione ai dettagli, ai particolari. Questi risultati non ci piacciono, danno molto fastidio perchè meritavamo di più. Abbiamo la rabbia giusta, rispettando sempre gli avversari, a maggior ragione una squadra come la Carrarese. ma si deve pensare che possiamo fare una grande partita».

Più cura dei dettagli: «Vince sempre chi sbaglia meno»

L’allenatore guarda avanti: «Ho rivisto la partita con la Giana, gli errori, quello che si poteva fare – aggiunge – Ma io sono sempre proiettato su quella successiva. C’è molto lavoro da fare, dobbiamo essere più precisi nella finalizzazione, ancora più bravi nella fase difensiva e nel filtro a centrocampo. Ma avrei detto questo anche se avessimo vinto, bisogna andare sempre alla ricerca della cura dei dettagli. Il nostro gruppo è giovane e forte, ma in campo vince sempre chi sbaglia meno». «Sfruttiamo poco i calci piazzati? Abbiamo giocatori che hanno piede e dovremo avere la capacità di prendere punizioni dal limite – rimarca – Questo aspetto si allena con attaccanti che vogliono prendere botte. Abbiamo tanti giocatori bravi sul colpo di testa e questa possibilità bisogna essere in grado di sfruttarla».
Occorre anche sveltire la manovra quando le difese avversarie si chiudono: «Dopo la riconquista del pallone bisogna subito verticalizzare – risponde Banchieri – In queste situazioni saltare l’uomo nell’uno contro uno diventa fondamentale».

Assente Fonseca, da valutare Capanni. E Barbieri parte per il Brasile: «Un orgoglio per il Novara Calcio»

Per la formazione iniziale bisognerà verificare le condizioni di Capanni: «Ha preso un colpo al ginocchio – sottolinea Banchieri – Si sta allenando bene, come stanno facendo Piscitella e Peralta. E voglio sottolineare la crescita di Fonseca (nella foto), che ha giocato la sua miglior partita e molto probabilmente ci sarà domenica (problema al gluteo, ndr.). Ma abbiamo Collodel, altro ragazzo in crescita, e anche Bianchi può giocare davanti alla difesa, oltre al nostro capitano Buzzegoli. Non dobbiamo mettere troppe pressioni su questi ragazzi. In difesa non ci sarà Barbieri, la sua convocazione al Mondiale Under 17 è un’emozione e una soddisfazione per tutti noi e una motivo di prestigio per il Novara Calcio. Lo aspettiamo il più tardi possibile, per il bene del Club Italia. In quel ruolo siamo coperti con Cassandro e Tartaglia».

La probabile formazione: un paio di dubbi in mezzo al campo e in attacco

Ecco il probabile undici. Davanti Marchegiani sarà confermato il quartetto difensivo con Cassandro a destra, Sbraga e Pogliano al centro e Cagnano a sinistra; in mezzo al campo Bianchi e Collodel con il probabile ritorno di Buzzegoli in cabina di regia. In avanti Capanni (se non dovesse farcela è pronto Peralta) e Piscitella a lato di Bortolussi.
p.d.l.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *