iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara
sport

Per Novara calcio vittoria contro il Lecco nel ricordo del Nini

Per Novara calcio vittoria contro il Lecco nel ricordo del Nini

Gli azzurri omaggiano Udovicich con un 3 -0 sui lombardi

Ultimo aggiornamento: 07 Settembre alle ore 22:48

“Ieri una bandiera oggi leggenda…ciao Nini”. Lo striscione in curva nord ha salutato così Giovanni Udovicich storico stopper azzurro con il record di presenze, 516 tutte con la maglia del Novara calcio, scomparso in settimana. Nel prepartita di Novara – Lecco, l’omaggio al Nini è proseguito con il giro del campo della bandiera con la sua effige e la proiezione sullo schermo di un filmato a lui dedicato. Dopo l’emozione del minuto di silenzio inizia la partita. Il Novara calcio parte bene e al 7’ in area Piscitella, dopo un batti e ribatti, fa partire un tiro che sfiora il palo. Un minuto dopo Bortolussi si inventa un eurogol facendo partire un tiro da 25 metri che sorprende il portiere avversario leggermente fuori dai pali. La raezione lecchese porta al 11’ a un tiro di Moleri che Sbraga salva sulla linea a portiere battuto. Gli ospiti premono e la difesa novarese sembra andare in sofferenza. Gli azzurri giocano in contropiede. Si arriva alla fine del primo tempo con il vantaggio novarese ma i padroni di casa soffrono più del dovuto.

Una squadra “bella di notte”

La ripresa vede il Novara calcio cercare di alleggerire la pressione e cercano di alzare il baricentro. Al 12’ e un minuto dopo Gonzalez impegna il portiere lecchese costringendolo alla respinta coi pugni, prima su punizione e poi con un tiro da fuori area. Al 21’ Marchegiani devia sopra la traversa una palla insidiosa di Lisai. La risposta azzurra è immediata e Bortolussi entrato in area tira all’angolo basso ma Bacci manda in angolo. I padroni di casa sembrano aver cambiato ritmo e crescono anche di condizione. Al 33’ Peralta costringe alla parata in due tempi il neo entrato portiere lecchese Safarikas. Al 37’ Schiavi viene atterrato in area e l’arbitro fischia il rigore. Contemporaneamente viene espulso Mister Banchieri, già richiamato dall’arbitro per aver abbandonato l’area tecnica più volte. Schiavi batte il rigore e realizza. Trovato il raddoppio il Novara calcio non demorde e al 41’ Buzzegoli con un tiro da fuori area costringe il portiere alla deviazione in corner. Al 44’ arriva anche il gol di Peralta che con un tiro da fuori area infila nell’angolo basso. Finisce 3-0 con gli azzurri imbattuti in notturna, che hanno reso omaggio come meglio si poteva al Nini…

m.d.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *