iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
Sport

Per il Novara calcio Gorgonzola amara

Per il Novara calcio Gorgonzola amara

Gli azzurri sconfitti per 2-1 dalla Giana Erminio

Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre alle ore 20:14

Ancora una traversa colpita

Il Novara calcio cade in trasferta sul campo della Giana Erminio, ultima in classifica, a Gorgonzola, in una gara caratterizzata da sfortuna, inesperienza, gioco duro, qualche fischio arbitrale non perfetto ma anche da una certa difficoltà a concretizzare le occasioni create, già manifestata nelle precedenti gare. Parte subito a ritmi alti la partita nel primo tempo. Sono gli azzurri ad avere la prima grande occasione all’11’ con Bortolussi che in area tira a colpo sicuro, portiere battuto, ma Perico salva sulla linea. Passano pochi minuti e Peralta su punizione colpisce la traversa con un bel tiro da fuori area. Proprio mentre il Novara sembra essere padrone del campo arriva il vantaggio dei padroni di casa. Al 20’ dopo un tiro di Pinto respinto da Marchegiani, Piccoli dal limite calcia in modo sporco e batte il portiere azzurro che aveva la visuale coperta. Subito il gol il Novara calcio sembra accusare il colpo e fatica a reagire. Quando gli azzurri riescono a riorganizzarsi inizia nuovamente l’offensiva in area dei padroni di casa ma in maniera non sempre concreta. Peralta ben lanciato in area ha la palla buona, tira a colpo sicuro ma il portiere riesce a deviare con la mano di richiamo. Mentre si sta per andare al riposo senza grandi emozioni, al 44’ arriva il raddoppio per la Giana Erminio. Pinto da fuori area è bravo a sorprendere Marchegiani con un tiro beffardo.

Non è crisi ma qualche riflessione è d’obbligo

Nella ripresa il Novara calcio cerca di reagire ma i padroni di casa chiudono tutti gli spazi, soprattutto grazie ai centrali di difesa, impeccabili. Gli azzurri però ci credono e al 17’ accorciano le distanze con Capanni bravo a infilare il portiere con un tiro da fuori area. Il gol sembra dare speranza ma la stanchezza inizia a farsi sentire e le idee sembrano venire meno. Poca concretezza, anche se la voglia e l’impegno non mancano. Finisce con la terza sconfitta in tre partite. Non è crisi ma qualche riflessione è d’obbligo.

m.d.

Giana Erminio – Novara 2-1