iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
sport

Furia Novara: negato un rigore in pieno recupero

Furia Novara: negato un rigore in pieno recupero

Pareggio a reti inviolate contro la Pistoiese dopo un vero assedio azzurro.

Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre alle ore 19:35

Furia Novara: negato un rigore in pieno recupero. Un clamoroso fallo da dietro su Pinzauti in area di rigore sembra evidente a tutti, ma l’arbitro lascia correre.

Restano da valutare anche alcuni altri episodi in area di rigore

Solo uno 0-0 per il Novara calcio contro una Pistoiese venuta a fare le barricate. Sul risultato finale restano da valutare  però vari episodi in area di rigore.  Il Novara parte bene. Al 2’ Piscitella va in slalom entra in area e crossa a centro area. Nardi colpisce al volo ma para il portiere d’istinto. Lo stesso Nardi due minuti dopo fa partire un bel tiro da fuori area che finisce però a lato. Premono gli azzurri ma l’area toscana è una bolgia con 11 giocatori a baluardo. Al 15’ atterramento dubbio di Cassandro in area ma l’arbitro ben posizionato non ravvisa gli estremi del rigore.  Al 27’ gol del Novara di Bortolussi dopo una respinta del portiere su tiro di Piscitella ma l’arbitro nulla per un fallo di mano di Bortolussi. Al 28’ si fa vedere la Pistoiese in contropiede. Gucci entra in area e tira ma Marcheggiani respinge con il piede salvando il risultato. Gli azzurri premono e creano ma la muraglia toscana tiene e si arriva alla fine del primo tempo a reti inviolate.

Tanto impegno ma un solo punto 

La ripresa vede il Novara calcio ripartire all’assalto ma il copione non cambia. La squadra toscana resta chiusa e con le buone e con le cattive spezza le iniziative offensive azzurre. Al 13’ punizione di Capanni deviata dalla barriera e il portiere toscano si distende respingendo, sugli sviluppi dell’azione Cassandro cade in area dopo un contatto e viene ammonito per simulazione. Al 21’ azione strepitosa di Capanni e dribbla come birilli mezza Pistoiese e serve Piscitella che entrato in area perde l’attimo buono e consente l’intervento del portiere. Al 33’ tiro pericoloso di Cagnato deviato sul fondo involontariamente da un difensore. Passano i minuti e la stanchezza inizia a farsi sentire. Azzurri meno brillanti avendo speso molto. Al 40’ un cross rasoterra di Pinzauti attraversa tutta l’area senza che nessun azzurro riesca ad intervenire. In pieno recupero Pinzauti stoppa di petto in area su lancio dalla tre quarti e mentre sta per tirare viene atterato tra due difensori. L’arbitro si ferma, sembra voglia dare il rigore poi fa segno di proseguire. Il risultato non cambia e per gli azzurri arriva un solo punto.

m.d.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *