INIZIATIVA L'album delle figurine storiche

Il Novara calcio perde a Roma e saluta la Coppa Italia

Il Novara calcio perde a Roma e saluta la Coppa Italia
Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio alle ore 17:56

Gli azzurri, all’Olimpico, sconfitti 4-1 dalla Lazio

Il Novara calcio saluta la Coppa Italia perdendo all’Olimpico di Roma per 4-1 contro la Lazio. La trasferta romana era prevedibile fosse il capolinea dell’avventura della coppa nazionale, una partita su un campo difficile di una delle squadre più in forma della serie A, che ha schierato il miglior organico a disposizione, mostrando tutta la differenza di categoria esistente tra le due compagini. Il Novara calcio parte bene, controllando la vena offensiva dei padroni di casa cercando di ripartire e colpire. Benedettini inizia già al 7’ il primo di una lunga serie di interventi che limiteranno il passivo ai danni degli azzurri. Ma, trenta secondi dopo, è il Novara calcio ad avere l’occasione per passare in vantaggio ma Strakosha para su tiro di Schiavi, dopo un primo tentativo di Eusepi. La partita resta in equilibrio fino al 12’ quando la Lazio passa in vantaggio con Luis Alberto che sfrutta l’assist di Immobile. Gli ospiti accusano il colpo e i laziali affondano sempre di più in profondità. Benedettini prosegue il suo personale show, ma al 19’ arriva il calcio di rigore per fallo di Chiosa su Milinkovic-Savic. Sul dischetto va Immobile che batte ma Benedettini para respingendo, l’attaccante però è più veloce di tutti e ribatte in rete. Il raddoppio laziale fa in pratica finire la gara. Al 35’ ancora Immobile infila Benedettini, nel frattempo autore di altre parate, e al 45’ Milinkovic-Savic cala il poker realizzando la quarta rete su calcio di punizione.

Il portiere Benedettini migliore in campo per i Novaresi

La ripresa, vede il Novara calcio entrare in campo con uno spirito meno rassegnato e al 2’ arriva un calcio di rigore per gli azzurri di mister Viali, concesso per un fallo di mano di Luiz Felipe. La decisione arbitrale è confermata dal Var. Sul dischetto Eusepi che segna la rete che alla fine risulterà essere quella della bandiera. Il gol sembra ridare vigore al Novara ma i tentativi in attacco sono sterili. La gara cala d’intensità e i padroni di casa controllano, mentre gli azzurri cerano di limitare i danni. Benedettini offre ancora qualche intervento da applausi e si arriva al fischio finale. Risultato impietoso reso meno pesante da Benedettini, ma il divario tra le due formazioni era troppo. Per il Novara calcio è già ora di pensare alla ripresa del campionato con la trasferta ad Albissola.

m.d.

LAZIO- NOVARA 4 – 1