iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Igor Volley, grande festa al teatro Coccia

Igor Volley, grande festa al teatro Coccia

Sul palco le protagoniste della formazione novarese.

Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre 2018 alle ore 10:17

Igor Volley, grande festa al teatro Coccia per l’apertura della stagione agonistica 2018-2019. Sul palco le protagoniste vecchie e nuove della formazione novarese.

Igor Volley, grande festa al teatro Coccia

Il Teatro Coccia griffato in azzurro e gremito in ogni ordine di posto è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica 2018-19 della Igor Volley Novara. Prima vera occasione per vedere da vicino le protagoniste vecchie e nuove della formazione novarese e festeggiare coloro che, appena arrivate dal mondiale giapponese, hanno conquistato una medaglia o l’hanno appena sfiorata. Anche in questa occasione è toccato ad uno dei volti più conosciuti del volley televisivo nazionale, il vice direttore di Skysport Lorenzo Dallari, affiancato da Rachele Sangiuliano, ex pallavolista, voce e volto di Eurosport, condurre l’evento davanti alle massime autorità della città, al nutrito gruppo di sponsor che appoggiano la società azzurra ma anche Bruno Cattaneo, presidente della Federazione Italiana Pallavolo, gradito ospite giunto a sorpresa a Novara.

Le protagoniste della stagione agonistica 2018-19

Sul palco, accolti da grandi applausi da parte del pubblico presente oltre agli immancabili incitamenti da parte dei tifosi, lo staff tecnico e le 12 delle 13 protagoniste di cui 6 volti nuovi (di queste assente solo l’americana Bartsch in arrivo dagli States solo domani per problemi di voli) con in testa la capitana Francesca Piccinini, lei alla sua 26ª stagione agonistica consecutiva e al 3° anno in maglia Igor. Una stagione impegnativa come non mai che le vedrà ancora una volta giocare su 4 fronti, Campionato, SuperCoppa italiana, Coppa Italia, Champions League e che prenderà il via domenica con la 1ª giornata di campionato, ospite al PalaIgor alle 17 la neo promossa, Millenium Brescia.

igor teatro coccia 2018

 

«Siamo di nuovo qui a rilanciare una sfida»

Sul palco del prestigioso teatro novarese si sono alternati per il loro saluto e l’in bocca al lupo i massimi dirigenti della società, il sindaco della città, Alessandro Canelli, accompagnato dall’assessore allo Sport, Marina Chiarelli, naturalmente il presidente Fipav, Bruno Cattaneo. A lui è toccato aprire la serata ringraziando dell’invito: «Sono qui per la prima volta a Novara e sono molto contento perché l’Igor è una società che lavora bene e che ci ha dato atlete che hanno vinto l’argento mondiale». Palla quindi a suor Giovanna Saporiti, continuare esponendo le proprie considerazioni e speranze. «Siamo di nuovo qui a rilanciare una sfida – ha esordito il presidente della società novarese – partendo da quel abbiamo conquistato l’anno scorso (Coppa Italia e SuperCoppa ndr)».

L’importanza di fare gruppo

Poi Fabio Leonardi, main sponsor e Ceo di Igor spa, anima scatenante del progetto il quale, accompagnato dai fratelli Lara e Maurizio, ha voluto ancora una volta sottolineare l’importanza di dover fare gruppo per poter raggiungere obbiettivi importanti, prendendo spunto da quella che è la sua filosofia. «Il concetto di famiglia – ha spiegato Leonardi – che è basilare per costruire qualche cosa di indelebile e che ci contraddistingue a livello imprenditoriale, l’abbiamo voluto trasferire anche nel progetto pallavolo qui a Novara con l’unione e coesione di tanti amici imprenditori. Un modello risultato vincente visto quello che abbiamo ottenuto in questi 6 anni di impegno e che ci convince a continuare».

«Siamo qui più motivati che mai»

Sollecitato invece sul futuro a breve o a lunga scadenza, Leonardi ha dichiarato secco: «Non posso negare la mia amarezza per come sia finita la scorsa stagione e per questo ci siamo dati da fare e la squadra allestita quest’anno, mi sembra in grado di poter competere ovunque saremo impegnati. Intanto, posso affermare senza ombra di dubbio – ha aggiunto – che con l’aiuto di Massimo Barbolini, come società ci siamo assestati ai vertici e qui vogliamo rimanere». Un Barbolini che, incalzato dal conduttore, dal canto suo ha affermato senza sbilanciarsi: «Tutto sommato abbiamo archiviato una stagione bellissima; – ha detto il tecnico al suo secondo anno sulla panchina azzurra – abbiamo messo in bacheca due trofei che per l’Italia del volley femminile sono di prestigio ed a cui è mancata la ciliegina sulla torta ma siamo qui più motivati che mai anche se sappiamo che, più dell’anno passato, sarà una stagione difficile con tante squadre che si sono rinforzate e che vogliono, come noi, vincere». E con tutta la squadra schierata sul palco, la serata si è chiusa con la presentazione delle nuove maglie che le ragazze indosseranno sin da domenica e quest’anno griffate Mikasa.
Attilio Mercalli