iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
Serie C

Gozzano Calcio: domenica alle 15 c’è il Pontedera

Gozzano Calcio: domenica alle 15 c’è il Pontedera

I rossoblù vanno a caccia del primo successo al "D'Albertas" contro la seconda della classe.

Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre alle ore 15:00

Gozzano Calcio: con il Pontedera a caccia della prima gioia casalinga. Dopo i due pareggi dello scorso anno per 1-1, le due squadre si affronteranno per la terza volta nella loro storia.

Quinto tentativo al “D’Albertas” contro una delle sorprese del campionato

Sarà il quinto appuntamento al “D’Albertas” , i primi quattro non hanno regalato vittorie ai novaresi rossoblù. Tre pareggi, tra cui gli ultimi due, e una sconfitta contro il Novara. Domenica alle 15 arriverà il Pontedera, una delle grandi rivelazioni del campionato. I toscani si trovano al secondo posto con 21 punti alla pari del Renate, alle spalle soltanto della corazzata Monza, che mercoledì sera ha sconfitto mercoledì un solidissimo Gozzano. I rossoblù hanno incassato la rete del definitivo 1 a 0 soltanto ad un quarto d’ora dalla fine. «Dobbiamo ripartire proprio dalla prestazione offerta a Monza – ha detto il tecnico David Sassarini in conferenza stampa ieri, venerdì –. Ho visto il vero Gozzano, capace di proporre calcio contro la squadra più forte del girone».

Ancora out Barreto e Pozzebon, nei toscani Mannini assente per squalifica

Anche contro il Pontedera non ci saranno due pedine fondamentali per l’attacco rossoblù: Demiro Pozzebon e Vitor Barreto. I due sono ancora infortunati e quindi Sassarini dovrà decidere se lanciare dal 1’ Giulio Fasolo oppure riproporre prima punta Francesco Fedato (nella foto con il d.s. Casella). Sugli avversari l’allenatore dei novaresi ha aggiunto: «Hanno una intelaiatura ben definita, poiché si è consolidata nel corso degli anni. Quando si propongono in avanti hanno sempre le idee chiare e ti possono far male in qualsiasi momento».
Ricordiamo che non ci sarà Daniele Mannini, la stella del Pontedera. Sarà, infatti, squalificato per aver accumulato già cinque ammonizioni.
Andrea Calderoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *