iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara
Politica

Rimpasto nella giunta di Varallo: ecco Della Canonica

Rimpasto nella giunta di Varallo: ecco Della Canonica

Ma l'opposizione insorge per le deleghe affidate al sindaco

Ultimo aggiornamento: 11 Giugno alle ore 10:06

Rimpasto nella giunta del sindaco Alberto Pilone. Dopo le dimissioni di Bruno Costola entra nel gruppo Livio Della Canonica.

Rimpasto nella giunta Pilone

A seguito delle recenti dimissioni dell’ormai ex assessore Bruno Costola, vi sono stati degli aggiornamenti, ma anche molte conferme, per quanto riguarda le deleghe degli assessori e dei consiglieri comunali dell’Amministrazione comunale di Varallo Pombia. Al sindaco Alberto Pilone le deleghe per bilancio, pianificazione territoriale, viabilità, affari generali e personale. Il vicesindaco Barbara De Galeazzi sempre ai servizi socio-assistenziali, anziani, famiglie, scuola e servizi scolastici. All’assessore Elena Chiappini i rapporti con i cittadini, all’assessore Sergio Praderio le attività culturali e ricreative e i rapporti con Enti e associazioni.

Nel gruppo entra Livio Della Canonica

“New entry” nell’Amministrazione comunale varalpombiese, come assessore esterno, con deleghe ai rapporti con le associazioni, sport, attività e rapporti con i giovani, Livio Della Canonica, conosciuto da molti come presidente dell’associazione Probaby. Infine, al consigliere comunale Federico Parachini, capogruppo di maggioranza, è affidato l’ambiente e la tutela del territorio. Al consigliere Nazareno De Lorenzis i rapporti con le associazioni; giovani e sport ai consiglieri Giovanni Raso e Mirko Damiani​​​​​​​.

Per l’opposizione troppe deleghe concentrate nelle mani del sindaco

E’ bastato che passassero pochi giorni dalla decisione dell’Amministrazione sulle deleghe degli assessori perché si scatenasse la reazione dell’opposizione. In un lungo post comparso sulla pagina Facebook del gruppo, la minoranza “Rinnoviamo Varallo” ha contestato la presunta tendenza del sindaco Alberto Pilone ad accentrare il potere e le deleghe nelle proprie mani. “Ci troviamo – scrivono da Rinnoviamo Varallo – tre assessori con rispettivamente: uno la delega ai “Rapporti coi Cittadini”, uno alle “Attività Culturali e Ricreative – Rapporti con le Associazioni” e uno con “Rapporti con le Associazioni – Sport – Attività e Rapporti con i Giovani” e, ovviamente, il Vice Sindaco con deleghe a “Servizi Socio Assistenziali –Anziani – Famiglia –Scuola”. E il resto? Bilancio? Viabilità? Lavori Pubblici e Pianificazione Territoriale? Personale?”.