iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
Due "addii"

Nuovo governo: non riconfermato il castellettese Bonisoli. Gusmeroli all’opposizione

Nuovo governo: non riconfermato il castellettese Bonisoli. Gusmeroli all’opposizione

Succede alla cultura Dario Franceschini.

Ultimo aggiornamento: 05 Settembre alle ore 11:29

Nuovo governo: non riconfermato il castellettese Bonisoli. Gusmeroli all’opposizione. Oggi il giuramento dell’esecutivo.

Nuovo governo

Per circa 14 mesi il comune di Castelletto Ticino ha potuto vantare un ministro: si trattava di Alberto Bonisoli, nominato a dirigere il dicastero della cultura.
Bonisoli, appartenente al Movimento 5 Stelle, in precedenza era stato direttore della Nuova Accademia delle Belle Arti di Milano e residente a Castelletto Ticino dal 2007.

Nel nuovo esecutivo 5 Stelle-Pd però non è stato riconfermato. Al suo posto Dario Franceschini.

Ricordiamo che Bonisoli, in una delle sue prime uscite pubbliche, aveva detto basta alle domeniche gratis nei musei (LEGGI QUI)  suscitando non poche polemiche.

Alberto Gusmeroli in minoranza

Da oggi giovedì 5, invece, il leghista e sindaco di Arona Alberto Gusmeroli, passa all’opposizione.

“Se si possiede onestà intellettuale, non si farà fatica a riconoscere che il Governo PD-5S parte e si basa su due assunti decisamente deboli nonché eticamente scorretti: la gestione del potere per quanto riguarda il PD (presto ci sono da fare oltre 500 nomine in tutti i settori economici e politici) e il mantenimento del posto per i 5stelle. Tutto ciò non può non scandalizzare chi crede nella Politica come servizio con e per la gente e cambiamento in meglio del proprio microcosmo, dalla città alla nazione. Io mi scandalizzo e sono scosso e come me lo sono milioni di italiani.

VicePresidente della Commissione Finanze della Camera dei Deputati

“Ho cercato di dare il massimo in questi 14 mesi di Governo Lega5stelle – prosegue Gusmeroli – di cui per 10 mesi c’è stata un’ottima e proficua collaborazione con i colleghi 5stelle, poi solo NO. Ho cercato di utilizzare tutte le mie energie e anche la mia esperienza di Sindaco per aiutare i “miei” due territori: Novara e Vco.

Ora si apre una partita nuova: l’opposizione non contro le persone (con molti colleghi 5stelle ho lavorato bene) ma nel merito dei contenuti dei provvedimenti”.

Due le piemontesi nell’esecutivo

Fabiana Dadone, cuneese 35 anni, a cui andrà il posto dell’oramai ex ministra della Lega Giulia Bongiorno, cioè la Pubblica Amministrazione. (LEGGI QUI)
E Paola Pisano, 42 anni di Torino, che è stata scelta per guidare il Ministero dell’Innovazione (LEGGI QUI).