INIZIATIVA L'album delle figurine storiche
incontro in prefettura

Il sottosegretario all’Interno Sibilia a Novara

Il sottosegretario all’Interno Sibilia a Novara

Accompagnato dal collega novarese, il sottosegretario al Mise Crippa, ha incontrato i rappresentanti delle forze dell'ordine.

Ultimo aggiornamento: 13 Maggio alle ore 20:39

Visita del sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia in Prefettura nel tardo pomeriggio di oggi, lunedì. Prima di Novara, l’onorevole pentastellato aveva fatto tappa alla Prefettura di Verbania.

Un “tour” tra le Prefetture

Novara e Verbania, ha spiegato il sottosegretario, sono solo alcune delle tappe del suo “tour” tra le Prefetture italiane: “Le sto visitando tutte, per comprendere le criticità dei diversi territori”. Accompagnato dal collega sottosegretario al Mise, il novarese Davide Crippa, Sibilia ha incontrato prima il prefetto Rita Piermatti e i vertici delle forze dell’ordine novaresi in un briefing riservato, poi la stampa (nella foto di Tosi).

Il sottosegretario all’Interno: “No alle nomine politiche in aziende tecniche”

Inevitabile l’accenno alle pesanti ripercussioni novaresi della cosiddetta “tangentopoli lombarda”: “Le indagini e gli arresti di questi giorni dimostrano che non ci si può cullare sugli allori. Il fatto che ci siano ancora nomine dirette della politica all’interno di aziende tecniche deve far riflettere sulla necessità invece di scegliere le migliori professionalità con trasparenza, attraverso concorsi pubblici e con procedure chiare. E questo sarà oggetto della nuova legge sul confilitto di interessi che porteremo alle Camere”. E Crippa, più nel dettaglio della questione novarese: “Apprezzo che l’ad di Acqua Novara Vco Gallina si sia dimesso, anche su richiesta del sindaco Canelli. Auspico che tutti i sindaci del territorio chiedano chiarezza e trasparenza sugli appalti”.

Sicurezza: nuovi “innesti” in Questura a Novara

“Qui a Novara – ha detto il sottosegretario all’Interno – c’è una percezione positiva sulla sicurezza e ringrazio le forze dell’ordine per l’ottimo lavoro che stanno facendo. Da parte nostra, stiamo facendo sforzi sia dal punto di vista del personale (la Questura di Novara ha appena avuto nuovi “innesti” e altri ne avrà entro fine anno), sia delle attrezzature. Al termine della sperimentazione iniziata a gennaio e che sta dando esiti positivi, contiamo per l’estate di dotare ogni poliziotto di un taser“.

Laura Cavalli

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *