iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Elezioni Oleggio Castello: Gianluca Pajaro sfida Norbiato

Elezioni Oleggio Castello: Gianluca Pajaro sfida Norbiato

Ex carabiniere ed edicolante, Pajaro sarà un protagonista delle elezioni

Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio alle ore 08:00

Elezioni Oleggio Castello: dopo l’annuncio del sindaco uscente Norbiato esce allo scoperto uno sfidante per le amministrative. Sarà Gianluca Pajaro.

Elezioni Oleggio Castello: scende in campo Pajaro

L’attuale sindaco Norbiato si ripropone e a “sfidarlo” c’è un primo candidato sindaco ufficiale: Gianluca Pajaro, 53 anni, tecnico informatico, laureato in scienze politiche e delle relazioni internazionali. Proveniente dall’Arma dei Carabinieri, dopo una breve parentesi territoriale iniziale, ha sempre svolto attività investigativa e di analisi in vari reparti dell’Arma. Gli ultimi 25 anni li ha dedicati in un reparto Interforze del ministero dell’Interno. Nel settembre 2018 si è congedato. Sposato con Silvia Gallinaro, titolare dell’Edicola d’Ulegg Castell, ha due figli e un nipotino.

Una scelta a lungo preparata e ora realizzata

Pajaro racconta le ragioni della sua discesa in campo in vista delle amministrative. “Mi ha sempre attirato l’idea di poter essere partecipe e dedicare l’esperienza lavorativa acquisita in tutti questi anni alla mia comunità – racconta – fino al mio congedo, per ovvi motivi non potevo in alcun modo partecipare attivamente e tanto meno potevo presentare un mio progetto gestionale. L’arrivo di un nipotino mi ha permesso di pensare e di organizzare diversamente la mia vita. Ritengo che il comune di Oleggio Castello e i miei concittadini abbiano bisogno di una gestione innovativa. Una carica di entusiasmo e una spinta dettata dai tempi attuali”.

I punti di forza per il futuro sono i volontari

Per Pajaro il punto da cui partire è la grande presenza del volontariato nella rete sociale del paese. “Oleggio Castello – dice – ha la fortuna di avere e disporre di un gruppo di persone volontarie che a vario titolo prestano un’assistenza encomiabile alle dinamiche del paese. Persone che tutte le amministrazioni vorrebbero avere e che, opportunamente coinvolte, potrebbero essere un ulteriore valore aggiunto. Sulla base di queste prime indicazioni, sto allestendo una lista elettorale che rispecchi il mio pensiero. Quanto prima renderò pubblico l’intero progetto”.