iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
Tradizione

Studenti premiati a Invorio nel nome di Carla Piola

Studenti premiati a Invorio nel nome di Carla Piola

La cerimonia ufficiale si è svolta a Casa Curioni

Ultimo aggiornamento: 04 Ottobre alle ore 07:00

Studenti premiati in municipio con le borse di studio dedicate alla memoria della professoressa Carla Piola.

Studenti premiati a Invorio

Casa Curioni ha rappresentato lo scenario ideale per accogliere gli studenti invoriesi delle medie e delle superiori che nell’anno scolastico 2018/2019 si sono distinti in modo particolare per il loro successo negli studi. I ragazzi sono così stati premiati dal sindaco Roberto Del Conte e dall’assessore Michela Baratelli con la consegna delle borse di studio dedicate alla memoria della professoressa Carla Piola.

La data delle premiazioni è stata spostata

La consegna delle borse agli studenti meritevoli è una tradizione invoriese di lungo corso che in passato trovava espressione nel contesto della ricorrenza del 2 giugno, mentre la novità di quest’anno è consistita nell’istituzione di una giornata ad hoc. “Si tratta di una scelta – ha detto il sindaco Del Conte – che vuole sottolineare l’importanza della scuola nel nostro paese, un’importanza che è testimoniata anche dall’investimento di 140mila euro destinato all’anno in corso che andrà a finanziare i costi per la manutenzione degli impianti scolastici, la formazione dei docenti e il piano dell’offerta formativa”.

Ecco i nomi degli alunni meritevoli

Sono così stati premiati gli studenti della secondaria di primo grado Manuel Bottini, Beatrice Ciraulo, Federico Terazzi, Filippo Fanchini, Giorgia Principato, Vanessa Lanza, Marta Rossi, Giulia Pignataro, Valentina Lillo, Pietro Pezzullo, Antonio Romanelli e Michele Zaninetti. A consegnare i riconoscimenti ai ragazzi delle superiori è poi stato Giorgio Bortolaso, marito della professoressa Piola, che ha così potuto consegnare personalmente le borse di studio a Eduard Horaicu, Davide Feliciati, Gabriele Betti, Beatrice Sartori e Davide Chiappini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *