iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara
a loano

Pensionati Coldiretti, la XXII Giornata interregionale

Pensionati Coldiretti, la XXII Giornata interregionale

Anche da Novara e Vco alla giornata di celebrazione e riflessione svoltasi a Loano.

Ultimo aggiornamento: 07 Giugno alle ore 19:20

Boom di presenze alla XXII Giornata interregionale dei Pensionati Coldiretti: Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta insieme a Loano per un momento di celebrazione e riflessione, alla presenza del presidente e del segretario nazionale di Federpensionati Coldiretti Giorgio Grenzi e Danilo Elia, dei presidenti regionali del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta Pier Luigi Cavallino, Angela Romaggi e Yves Perraillon, oltre ai presidenti, direttori e dirigenti delle varie Federazioni provinciali.  Un momento di festa, di celebrazione e di riflessione cui si sono uniti anche i pensionati della Federazione di Novara – Vco, presenti con un nutrito gruppo e rappresentati dal presidente dell’Associazione Interprovinciale Pensionati Coldiretti Emilio Simonelli.

Pensionati Coldiretti insieme a Loano

A Loano si sono susseguiti nella giornata diversi momenti: dalla preghiera al ricordo di quelli che sono i principi e gli ideali di un’esistenza scandita dai ritmi della terra, dal pranzo fino al mercato di Campagna Amica con prodotti del territorio ligure.

Per il presidente nazionale, Giorgio Grenzi, è stata l’occasione per fare alcune riflessioni, in particolare ha sottolineato: “Se è vero che le attuali generazioni hanno una traiettoria di vita di oltre venti anni maggiore rispetto alle precedenti, è indispensabile che le Istituzioni mettano in atto politiche che tutelino seriamente l’autonomia personale e la non autosufficienza, anche mediante migliori e più accessibili servizi di assistenza. Non può, quindi, che starci a cuore la salute, la prevenzione  e la sicurezza dei nostri pensionati, oltre all’assicurare loro delle pensioni adeguate”.

“Pensionati esempio per i giovani imprenditori agricoli”

“Questo momento ha una valenza di rilievo anche per fare il punto sul ruolo sociale che la società riconosce in capo a Coldiretti e per sottolineare la funzione d’esempio che, ancora oggi, i soci pensionati hanno nei confronti dei nostri giovani imprenditori – spiegano Sara Baudo e Maria Lucia Benedetti, rispettivamente presidente e direttore di Coldiretti Novara e Vco – La nuova agricoltura, che concilia innovazione e tradizione, non può rinunciare ad un così prezioso patrimonio: la società e le imprese non possono fare a meno, infatti, di queste grandi persone che, con la loro esperienza di vita, hanno sempre validi insegnamenti, continuano a dare il loro contributo e a preservare i territori nonostante la pensione”.

Durante la giornata non è mancata la raccolta firme a sostegno della petizione EatORIGINal – Unmask your food, “Stop cibo anonimo”, che ha l’obiettivo di estendere l’obbligo in etichetta di indicare l’origine degli alimenti.