INIZIATIVA L'album delle figurine storiche

Le scuole Morandi e Ferrandi annesse al Convitto

Le scuole Morandi e Ferrandi annesse al Convitto

Dimensionamento scolastico: nei giorni scorsi sancita formalmente l’annessione.

Ultimo aggiornamento: 14 Febbraio alle ore 08:00

E’ stata sancita formalmente nei giorni scorsi l’annessione al Convitto Carlo Alberto delle scuole Morandi-Ferrandi, prima inserite all’interno dell’Istituto Comprensivo Margherita Hack che è stato chiuso dal piano regionale di dimensionamento scolastico.

Dal prossimo anno un’unica gestione

Il Comune di Novara ha recepito con una sua determina il decreto di annessione che, su richiesta del provveditorato, è stato firmato dal dirigente del Convitto Nicola Fonzo. Dal prossimo anno scolastico, quindi, i due complessi scolastici rientreranno sotto un’unica gestione che consentirà di proporre alle famiglie novaresi un’offerta formativa ancora più ampia e articolata.

Nell’edificio ex IC Hack rimarranno la primaria Ferrandi (inaugurerà una sezione di prima) e la secondaria di primo grado Morandi (con due prime classi) che seguiranno il corso di studi tradizionale. A loro si aggiungeranno, all’interno dello stesso complesso scolastico, sei classi della media Carlo Alberto (due dell’indirizzo teatrale e quattro dell’indirizzo Senza zaino) e quattro della primaria (due dell’indirizzo Montessori e due di C come Children (che prevede un insegnamento rinforzato della lingua inglese con sei ore settimanali di lezione).  Questi allievi potranno usufruire delle attività del Campus del Convitto che garantisce la mensa, dalla primaria fino alla terza media, lo studio con gli educatori, sport, lingue straniere, musica e cultura tra cui fotografia e persino flamenco (è una novità che parte proprio in questi giorni).

Accorpate le segreterie, una sola presidenza

Le segreterie dei due complessi scolastici verranno accorpate all’interno degli spazi del Convitto Carlo Alberto, dove rimarrà la presidenza che diventa comune, perché dal 1° settembre l’amministrazione e la gestione saranno appunto unitarie. Sempre a partire dal prossimo anno anche le iscrizioni saranno raccolte congiuntamente con la possibilità per le famiglie di scegliere quale corso di studi individuare per i figli: ordinario, Senza zaino, Montessori o C come children.

Resta da definire l’organizzazione della mensa dell’ex IC Hack: “Stiamo valutando con il Comune quale sia la soluzione migliore in ragione dei numeri dei ragazzi e del personale impiegato – commenta Nicola Fonzo -. Non è stata presa ancora nessuna decisione circa l’utilizzo della cucina e del refettorio della scuola”.

l.c.