iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Granozzo porta la soia in Burkina Faso

Granozzo porta la soia in Burkina Faso

Diventa operativa la cooperazione internazionale "Un sorriso per Founzan".

Ultimo aggiornamento: 03 Aprile alle ore 19:40

Granozzo con Monticello porta la soia in Burkina Faso: diventa operativo il progetto di cooperazione internazionale “La soia per un sorriso a Founzan”, promosso dal comune novarese con l’omonimo paesino del Burkina Faso.

La soia a Founzan, nel vivo del progetto

Con la firma siglata dal sindaco di Granozzo con Monticello Paolo Paglino, lunedì in Municipio,  si entra nel vivo del progetto. Coltivare la soia – che in Burkina rappresenta una ‘novità’ da qualche anno – in alternativa al riso, trasformarla e utilizzarla per l’alimentazione nelle famiglie e nelle mense scolastiche di Founzan (300 pasti al giorno per gli scolari), significa portare notevoli vantaggi. In primis da un punto di vista nutrizionale; il fatto poi che il progetto di formazione per la produzione della soia sia dedicato alle donne comporta anche una valenza sociale di riscatto della figura femminile.

Il progetto è sostenuto dalla Regione Piemonte

Il progetto, attraverso un bando, è sostenuto dalla Regione Piemonte per un valore di 8.300 euro dei quali 6mila a carico di Regione e Compagnia di San Paolo e la restante quota a carico del Comune di Granozzo. Due le fasi: la prima con l’invio a Founzan di due tecnici per la formazione di una decina di donne alla coltivazione della soia; la seconda l’acquisto di macchinari per la trasformazione della soia per uso alimentare. Scopo iniziale di questo primo passo del progetto pilota è produrne alcune decine di ettari.
A spiegare meglio i termini del progetto – nato in collaborazione con il Comune su proposta del consigliere comunale di minoranza e imprenditore agricolo con all’attivo esperienze precedenti in Africa, Claudio Salsa – c’erano lunedì in Municipio Michele Vaglio Iori, responsabile della Cisv Italia per l’Africa Sub-sahariana e Sayouba Ouedrago, responsabile Cisv in Burkina Faso. Cisv onlus (Comunità Impegno Servizio Volontariato) è una ong piemontese con sede a Torino che opera in Burkina Faso da oltre vent’anni.
ari.mar.