iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara
Calo del 3,6%

Esportazioni Piemontesi: vendite crollate

Esportazioni Piemontesi: vendite crollate

Rispetto al 2018.

Ultimo aggiornamento: 12 Giugno alle ore 13:55

Esportazioni Piemontesi: nei primi tre mesi del 2019 le vendite regionali oltre confine sono crollate del 3,6%.

Eportazioni piemontesi

Nei primi tre mesi del 2019 il valore delle esportazioni piemontesi di merci è stato pari a 11,5 miliardi di euro, registrando un calo del 3,6% rispetto al dato del I trimestre 2018. Nello stesso periodo, il valore delle importazioni di merci è diminuito del 3,7%, attestandosi a quota 8,1 miliardi di euro. Il saldo della bilancia commerciale si è confermato positivo, risultando pari a 3,3 miliardi di euro, in lieve diminuzione rispetto ai 3,4 miliardi di euro del I trimestre 2018.

La performance manifestata dalle esportazioni regionali è apparsa in controtendenza rispetto a quella riscontrata a livello complessivo nazionale, realtà per la quale il valore delle esportazioni ha segnato una crescita del 2,0% rispetto al periodo gennaio-marzo 2018.

Nei primi tre mesi del 2019 l’export ha mostrato una crescita tendenziale molto sostenuta per il Centro (+15,1%), superiore alla media nazionale per il Sud (+2,5%) e il Nord-est (+2,4%), mentre il Nord-ovest ha registrato una diminuzione (-2,0%) e le Isole una marcata contrazione delle vendite (-17,6%).

Le regioni

Analogamente a quanto avvenuto nel 2018, anche nei primi tre mesi del 2019 tra le principali regioni esportatrici italiane il Piemonte è stata quella che ha manifestato la dinamica più debole. L’export della Lombardia è diminuito dell’1,6%, il Veneto ha registrato una crescita dell’1,4% e ancor migliore è stata la performance oltre confine delle vendite dell’Emilia Romagna (+5,0%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *