INIZIATIVA L'album delle figurine storiche

Crimedim: doppio riconoscimento

Crimedim: doppio riconoscimento

Medicina dei disastri: il Centro dell'Upo sarà premiato a Brisbane, Australia.

Ultimo aggiornamento: 09 Maggio alle ore 08:12

Duplice riconoscimento internazionale per il Crimedim – Centro di Ricerca dell’Università del Piemonte Orientale nel campo della medicina dei disastri e assistenza umanitaria.

Crimedim al congresso mondiale sulla Medicina dei disastri

Il Centro nato nel 2007, diretto dal prof. Francesco Della Corte e con sede a Novara, verrà premiato al Congresso Mondiale sulla medicina dei disastri in corso fino a domani, venerdì 10 maggio, a Brisbane (Australia) per l’impegno nella formazione di personale specializzato ed i progetti svolti negli ultimi anni. La Wadem – World Association for Disaster and Emergency Medicine organizzatrice dell’evento, ha innanzitutto riconosciuto al prof. Della Corte ed ai colleghi belgi Herman  Delooz e Michel Debacker la spinta ideale ed ispiratrice alla formazione sulla medicina dei disastri con riferimento all’Emdm – European Master in Disaster Medicine che  hanno avviato insieme nel 2000.

Dalla Corte: “Una grande soddisfazione”

Un’esperienza pionieristica: “Ricevere questo premio è una grande soddisfazione  – evidenzia il direttore del Crimedim, prof. Francesco Della Corte – Stiamo compiendo un percorso aperto verso il futuro. Il nostro progetto è partito 20 anni fa con l’idea di creare un corso in medicina dei disastri in un momento in cui non esisteva nessun percorso formativo in questa disciplina. Inizialmente l’obiettivo era un corso con una visione europea, ma presto ci siamo accorti che, in realtà, esisteva un bisogno generalizzato a livello internazionale: così, ci siamo mossi in quella direzione”.

Al Crimedim, come istituzione, sono stati inoltre riconosciuti l’impegno profuso negli ultimi due anni in diversi Paesi e contesti nel campo dell’assistenza umanitaria ed i risultati ottenuti come centro accademico dedicato alla medicina dei disastri con pochissimi eguali a livello mondiale. A presentare a circa 2.000 congressisti tra medici, ricercatori ed operatori umanitari le attività del Crimedim è stato il coordinatore scientifico del Centro accreditato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, dottor Luca Ragazzoni,  volato in Australia con il prof. Della Corte e con la responsabile della segreteria dottoressa Monica Linty.

f.be.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *