iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara
Turismo

La Via dell’oro, il nuovo itinerario che collega Novara al Monte Rosa

La Via dell’oro, il nuovo itinerario che collega Novara al Monte Rosa

L'iniziativa è stata sostenuta dall'Atl della provincia di Novara, con il supporto di molti enti locali.

Ultimo aggiornamento: 25 Agosto alle ore 11:53

Nasce la Via dell’oro, l’itinerario che collega Novara alle vette del Monte Rosa.

Nasce la Via dell’oro, un modo per riscoprire l’Alto Piemonte a piedi o in bicicletta

E’ il nuovo progetto nato in seno ad Atl Novara, realizzato con la collaborazione di numerosi enti di tutto il territorio dell’Alto Novarese.  La Via dell’oro nasce dal desiderio di far conoscere in modo del tutto diverso il territorio dell’Alto Piemonte e le province di Novara, Verbania e Vercelli, accompagnando in bicicletta e a piedi i partecipanti. Si parte dalla pianura a Novara, terra di riso, per arrivare alle vette glaciali del Monte Rosa, sfiorando le acque del lago d’Orta, uno dei più suggestivi laghi prealpini. Un percorso per riscoprire questi territori, non solo da una prospettiva turistica, ma anche e soprattutto   attraverso un’esperienza vissuta con lentezza. Storia, cultura e natura si uniscono armoniosamente in un paesaggio in continuo mutamento che fa di questo percorso un unicum nel suo genere.

Il percorso si sviluppa per 140 chilometri in 8 tappe

L’itinerario si sviluppa per circa 140 km suddivisi in 8 tappe (7 pernottamenti), di cui 65 km saranno percorsi in E-Bike e 85 km a piedi, per un dislivello positivo di 6.500 m attraverso 5 valichi alpini. L’intero percorso si svolge per lo più lungo le antiche vie di comunicazione e lavoro che univano il riso, l’oro delle pianure novaresi, il lago e i suoi tesori nascosti, e le miniere d’oro delle valli del Monte Rosa. Una grande biodiversità caratterizza gli ambienti naturali attraversati e tutelati dal Parco Naturale Alta Valsesia e Alta Val Strona e del Parco Naturale del Monte Fenera. Nei secoli gli interventi dell’uomo hanno creato ecosistemi e paesaggi agricoli molto diversi tra loro che regalano scorci indimenticabili lungo tutto il percorso.  E’ un percorso pensato per andare da Novara a Macugnaga. È adatto a chiunque abbia un po’ di allenamento alla camminata e alla pedalata. Non presenta particolari difficoltà tecniche. Il periodo migliore per svolgerlo va da metà giugno a metà ottobre. La modularità del percorso permette di effettuarlo in alcune sue parti tutto l’anno.

La prima partenza domenica 15 settembre

La Via dell’oro sarà percorsa per la prima volta da domenica 15 settembre a domenica 22 settembre. Una prima edizione che è stata pensata come una festa mobile, aperta a tutti, una prima volta da percorrere in compagnia che apre i sentieri a chi vuole andare dalla pianura al Rosa. Le prime due tappe si sviluppano su strade prevalentemente sterrate, dapprima pianeggianti poi collinari, e ripercorre a ritroso il viaggio che i nostri nonni compivano partendo dai laghi per andare a comprare il riso in pianura. Sono concepite per essere percorse con E-bike o biciclette adatte alla tipologia di terreno. I successivi sei giorni a piedi, attraverso le Valli del Cusio, dell’Ossola e della Valsesia, proponendo un itinerario che calca sentieri più frequentati come il classico GTA e percorsi meno conosciuti ma sempre sicuri, regalando vedute inaspettate su lago e pianura, accompagnati dalla presenza sempre più vicina e inconfondibile del Monte Rosa.

Prenotazioni entro l’8 settembre

Sarà possibile partecipare alla prima edizione solo su prenotazione (entro l’8 settembre) e saranno a carico dei partecipanti i costi di pernottamento, i pasti e tutti i trasporti. È possibile aderire a tutto il trekking oppure a una o più tappe. Ogni tappa infatti (eccetto la n°7) è facilmente raggiungibile con mezzi di trasporto pubblici e privati in modo da poter “personalizzare” l’esperienza del trekking a seconda dei propri gusti o del tempo a disposizione. La Via dell’oro è un progetto nato da un’idea di Paolo Minazzi con la collaborazione di Matteo Taccola e Chiara Besana. Paolo, Chiara e Matteo sono le tre guide escursionistiche che animeranno la prima edizione del trekking. Il progetto è stato espressamente voluto e sostenuto da ATL della Provincia di Novara e il supporto di ATL Valsesia Vercelli e Distretto Turistico dei Laghi, del Parco Naturale Alta Valsesia e Alta Val Strona e del Parco Naturale del Monte Fenera e col patrocinio della Provincia di Novara. Per informazioni dettagliate su ogni tappa, le destinazioni e i luoghi che attraverseremo si possono consultare le seguenti pagine web degli ATL coinvolti: www.turismonovara.it, www.atlvalsesiavercelli.it, www.distrettolaghi.it, o scrivere una mail a: viadelloro@gmail.com, info@turismonovara.it, info@atlvalsesiavercelli.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *