iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Stasera presepe vivente a Castelletto: ecco cosa dice l’ordinanza

Stasera presepe vivente a Castelletto: ecco cosa dice l’ordinanza

Sosta vietata, traffico interrotto e divieto di consumare alcolici in centro

Ultimo aggiornamento: 24 Dicembre 2018 alle ore 08:00

Stasera presepe vivente per le vie del paese. Il Comune, tramite il comando della polizia locale, ha annunciato una serie di regole per il corretto svolgimento dell’evento.

Stasera presepe vivente con la Pro loco

L’attesa è finita e i volontari delle associazioni castellettesi, capitanati dalla Pro loco, daranno vita al classico presepe vivente. La rievocazione storica trasformerà il centro di Castelletto nella Betlemme della Natività, con tanto di botteghe dei commercianti dell’epoca, costumi ispirati a quelli della Palestina dell’anno 0, e, ovviamente, la riproduzione della capanna che ha ospitato la Sacra Famiglia.

Un regolamento preciso per il traffico

Perché tutto si svolga nel migliore dei modi, la polizia locale ha emesso un’ordinanza con regole precise per l’evento. Dalle 8 fino al termine della manifestazione infatti, è disposto il divieto di sosta con rimozione forzata nell’area di sosta dell’ex ghiacciaia e sugli stalli di via Castellazzo utilizzati dai dipendenti comunali. Dalle 18 di lunedì 24 alla una di notte di martedì 25 inoltre, è istituito il divieto di sosta con rimozione forzata in piazza Matteotti e nelle vie Marconi, Roma, San Carlo, Verdi e in via Caduti per la Libertà limitatamente all’intersezione con piazzale Cottolengo. Infine dalle 19.30 all’una è stabilito il divieto di transito veicolare in piazza Matteotti e nelle vie già interessate dai divieti di sosta di cui sopra.

Divieti anche per quanto riguarda gli alcolici

La polizia locale informa inoltre che è vietato, in tutta l’area della manifestazione e in luogo aperto al pubblico, consumare o detenere, ogni genere di bevanda in contenitori di vetro, o latta o in contenitori di plastica con tappo o liquido congelato. Ai gestori degli esercizi commerciali è vietato somministrare o vendere per l’asporto ogni genere di bevanda in contenitori di vetro o in latta o in contenitori di plastica con tappo o liquido congelato. Sono esclusi dal divieto i locali chiusi dove i titolari e il personale vigileranno perché nessun clienti porti bicchieri o altri contenitori fuori dal locale. Dalla mezzanotte è vietata la somministrazione di bevande superalcoliche.