iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
L'omaggio alle vittime del ponte Morandi

Sentieri e Pensieri, un libro per le vittime del Morandi

Sentieri e Pensieri, un libro per le vittime del Morandi

Sentieri e Pensieri, la presentazione dei nuovi libri di Bruno Gambarotta e dei parenti delle vittime del crollo del ponte Morandi.

Ultimo aggiornamento: 07 Agosto alle ore 09:00

Sentieri e Pensieri, a Santa Maria Maggiore presentazione del libro con le memorie dei parenti delle vittime del ponte Morandi.

Sentieri e Pensieri

A Santa Maria Maggiore da lunedì 19 a domenica 25 agosto torna Sentieri e Pensieri, la rassegna letteraria diretta da Bruno Gambarotta e organizzata dal 2013 dal Comune di Santa Maria Maggiore. Anche quest’estate il palcoscenico di Piazza Risorgimento ospiterà molti protagonisti che andranno a comporre il ricchissimo calendario di Sentieri e Pensieri, nato sette anni fa sotto l’egida del Salone Internazionale del Libro di Torino ed oggi organizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore con il sostegno e patrocinio di Regione Piemonte, con la collaborazione della Fondazione Circolo dei lettori e dal 2018 parte del circuito di Borgate dal vivo.

I libri sui ponti crollati

Venerdì 23 agosto un doppio incontro speciale, alle ore 18: il giornalista e scrittore Matteo Severgnini condurrà il pubblico del festival ad affrontare un parallelo tra il crollo di due ponti. Il primo, avvenuto a Moncalieri nel maggio 1939, è quello raccontato da Bruno Gambarotta nel suo ultimo libro “Ero io su quel ponte” (Manni). Il secondo è molto più recente: Genova, agosto 2018, ad un anno dal crollo del Ponte Morandi parenti e amici delle vittime, guidati da Benedetta Alciato, pubblicano – e presentano in anteprima nazionale a Sentieri e Pensieri – il volume “Vite spezzate – Genova, 14 agosto 2018” (Il Canneto). Nel crollo persero la vita Cristian, Dawna e Crystal Cecala, famiglia oleggese.

Il programma completo di Sentieri e Pensieri è online su www.santamariamaggiore.info/sentieri