iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara
Novara capitale del jazz

Novara Jazz: presenze da record

Novara Jazz: presenze da record

Premiate anche le vetrine jazz più originali: ecco quali.

Ultimo aggiornamento: 12 Giugno alle ore 08:30

Novara Jazz: presenze da record con 35mila spettatori in oltre 50 eventi.

Presenze da record

35mila presenze per gli oltre 50 eventi in 3 settimane tra 20 differenti location: alcuni dei numeri di NovaraJazz 2019: la 16ª edizione che ha chiuso domenica 9 giugno con il consueto concerto di saluto tenuto della Dedalo Swing Band con Wally Allifranchini. Anche questa edizione ha parlato linguaggi internazionali, mettendo in dialogo culture e generazioni differenti. Nell’’anno in cui Novara ospita la European Jazz Conference (12-15 settembre), due importanti collaborazioni internazionali hanno caratterizzano NovaraJazz 2019, con la Francia e con l’Olanda. Grande partecipazione per i concerti nati in collaborazione con La Francia in Scena, stagione artistica dell’Institut français Italia, realizzata su iniziativa dell’Ambasciata di Francia in Italia, con il sostegno dell’Institut français e della Fondazione Nuovi Mecenati.
Così come per i concerti sostenuti da Dutch Performing Arts, programma che promuove la musica, il teatro e la danza olandesi sui palchi internazionali, sostenuto dal Performing Arts Fund NL. 14 giorni effettivi di musica che hanno visto protagonisti oltre 200 artisti provenienti da diverse parti del mondo e che hanno regalato alla città tre fine settimana ricchi di musica, di atmosfere e di storie.
Ottima la risposta del pubblico, sempre crescente, per tutti gli appuntamenti Taste of Jazz realizzati con la collaborazione di tante aziende agricole del territorio. Momento particolarmente intenso il concerto Piano Solo di Simone Graziano alla Casa Circondariale di Novara, appuntamento a sostegno del Fondo NovaraJazz per il sociale, attivato presso Fcn.

I giovani

Tutti molto partecipati e molti sold out per i concerti nelle serate al Broletto. Un festival sempre con l’occhio strizzato ai più giovani: oltre 1.500, infatti, i ragazzi che hanno partecipato ai dj set organizzati in collaborazione con Silent Party e Upo Party.
Successo confermato per la rassegna Jazz Kids, organizzata in collaborazione con la Libreria La Talpa dei Bambini: grande partecipazione per le letture delle fiabe in jazz con oltre 150 persone presenti, ma anche laboratori di disegno, di studio della natura e del pane. Nell’ottica di formare nuovo pubblico, e nuovi operatori culturali e figure professionali, va menzionato l’ottimo lavoro svolto dagli oltre 200 studenti coinvolti nelle fasi operative nel corso dei giorni di festival a Novara, provenienti da liceo classico e linguistico Carlo Alberto, Ravizza, Casorati.

Le vetrine premiate

Con il concorso “Vetrina in Jazz” oltre 50 gli esercizi che hanno partecipato a questa edizione, dando libero sfogo alla creatività, anche grazie alle opere realizzate in collaborazione con gli studenti del liceo artistico, Casorati. Ad aggiudicarsi i sei premi della “critica”: Annoni, Camporelli, Jeff de bruges, Il Setaccio, Nara Camicie, Lele Colombo mentre il premio “popolare” tramite “like” su Facebook è andato a Cappelleria Melegari, Merceria La Botteguccia, Ottica Bonzanini, Tabaccheria Fumagalli, Boggi, Magiche Essenze Erboristeria.