iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
In tv

La dormellettese Martina Besozzi protagonista su Canale 5

La dormellettese Martina Besozzi protagonista su Canale 5

Martina è una giovane veterinaria e una professionista brillante

Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre alle ore 09:06

La dormellettese Martina Besozzi protagonista della puntata di Caduta libera andata in onda ieri sera.

La dormellettese Martina in tv con Jerry Scotti

C’era un po’ di Dormelletto nella serata di mercoledì 9 ottobre in onda su Canale 5 per la puntata del prestigioso quiz di Jerry Scotti dal titolo “Caduta libera”. Martina era presente nel gruppo degli sfidanti al campione della serata. Ma non è riuscita ad affermarsi a sua volta come campionessa, nonostante sia riuscita a rubare una vita al campione. Nel corso della serata è stata presentata da Jerry Scotti come “veterinaria di Dormelletto” e ha incantato il pubblico con il suo sorriso.

Una veterinaria davvero speciale

Di Martina e della sua abilità come veterinaria ci eravamo già occupati in passato sulle pagine del Giornale di Arona. A febbraio di quest’anno infatti, la giovane professionista dormellettese si è aggiudicata una prestigiosa certificazione nel campo veterinario. Ha infatti ottenuto il diploma di coadiutore del cavallo in interventi assistiti con gli animali nell’ambito di un progetto sostenuto dal gruppo “Fienile animato onlus”. Per i profani del tema è diventata quindi un’operatrice qualificata per la pet therapy. Un ambito che rappresenta una novità quasi assoluta, anche a livello istituzionale. Le linee guida nazionali sull’argomento sono state scritte solamente nel 2015, e Martina Besozzi è tra le prime professioniste di tutta la provincia autorizzate a praticarla.

Una grande amante degli animali

Prima di tutto però Martina Besozzi è un’amante degli animali. “Gli animali non giudicano – diceva nella sua intervista al Giornale di Arona – si donano totalmente senza rifiutare, stimolando sorrisi. Inoltre la loro vicinanza e frequentazione concorre all’attivazione fisiologica del sistema nervoso e aumenta l’autostima. Accarezzare un cavallo o un cane aiuta a cancellare le ansie e ad allontanare le paure e i timori. Nel caso di ragazzi o bambini con disabilità il solo fatto di relazionarsi con un animale, viverlo, accarezzarlo sentendone il calore, stimola entusiasmi che a loro volta si traducono in nuove entusiasmanti stimolazioni. In molti poi non sanno che i cavalli sono capaci di provare un autentico sentimento di amicizia, verso altri cavalli o altri esemplari di altre specie”.