iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
patto di amicizia e collaborazione

La Cina alla conquista del lago d’Orta, della Valsesia e della Valle d’Aosta

La Cina alla conquista del lago d’Orta, della Valsesia e della Valle d’Aosta

La firma qualche giorno fa a Kaifeng.

Ultimo aggiornamento: 05 Novembre alle ore 17:45

Il primo passo sarà l’allestimento a Kaifeng, in Cina, di un “villaggio Italia”.

La Cina alla conquista del lago d’Orta, della Valsesia e della Valle d’Aosta

La Cina alla conquista del lago d’Orta, della Valsesia e della Valle d’Aosta. Il patto di amicizia e di collaborazione culturale, turistica e commerciale è stato siglato qualche giorno fa a Kaifeng, città di quattro milioni di abitanti nella provincia dell’Henan nella zona centro – orientale cinese dal sindaco di Orta Giorgio Angeleri, dall’assessore allo sport di Varallo Sesia Maurizio Osti e dal primo cittadino dell’aostana Verres, Alessandro Giovenzi. “Tutto è nato dopo la visita in Cina del nostro assessore Milena Colle – ha detto Angeleri – che aveva incontrato grande interesse per l’Italia. Una delegazione cinese aveva ricambiato la visita ed era rimasta affascinata da Orta che assieme a Varallo Sesia e a Verres verranno inserite dai tour operator all’interno di un circuito turiistico nel Nord Italia che in futuro porterà, ci auguriamo, migliaia di turisti cinesi a conoscere il nostro lago”.

In Cina, “un’importante opportunità per farci conoscere”

A siglare l’accordo in Cina il responsabile della città di Kaifeng per i settori turistico, culturale e televisivo Zhang Ke Bing. “Riteniamo – aggiunge Angeleri – che questa sia un’importante opportunità per far conoscere non solo le bellezze naturali del nostro territorio ma anche le nostre eccellenze, sia in campo gastronomico sia in campo industriale. Il primo passo sarà l’allestimento a Kaifeng di un “villaggio Italia” mentre in tredici grandi alberghi della regione verrà messo a disposizione materiale informativo per pubblicizzare al meglio il nostro lago, la ricettività alberghiera e i prodotti tipici locali. Successivamente verranno coinvolte anche le aziende locali per la stipula di accordi commerciali”. Nella foto, il momento della sottoscrizione del patto di amicizia e di collaborazione firmata dal sindaco di Orta (penultimo sulla destra) , dal primo cittadino di Verres e dall’assessore allo sport di Varallo Sesia.

Carlo Panizza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *