iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
pro loco novara

Il violino di Anastasiya Petrishak a San Marco

Il violino di Anastasiya Petrishak a San Marco

La virtuosa violinista ha duettato con la chitarra di Enrica Savigni in un concerto omaggio a Niccolò Paganini.

Ultimo aggiornamento: 07 Ottobre alle ore 17:57

Grande successo, sabato 5 ottobre, nella  chiesa di San Marco a Novara per il concerto della virtuosa violinista Anastasiya Petrishak, che si è esibita nuovamente per i cittadini novaresi.

Il violino di Anastasiya in duo

Questa volta il violino di Anastasiya ha duettato, in una intesa perfetta di sguardi, musica e accordi, con la chitarra di Enrica Savigni in un concerto omaggio a  Niccolò Paganini. L’evento è stato promosso dalla Pro loco di Novara, che si dice «lieta di poter donare in maniera libera ed aperta al pubblico, momenti culturali unici per la nostra città,  che apre le porte all’arte più nobile: la musica classica,  espressione che non ha bisogno di parole né di traduzione per essere ben compresa da ogni animo sensibile. Anastasiya è stata lieta di tornare in un territorio che l’ha vista protagonista in una serata indimenticabile, quella del 9 novembre 2018 presso la nostra amata Basilica di San Gaudenzio».

Chiesa di San Marco gremita di pubblico

Una chiesa di San Marco colma di persone in religioso silenzio haassistito al virtuosismo delle due giovani artiste.  Un programma unico, suonato senza pause, con un doppio bis alla fine ha strappato un fiume di applausi da un pubblico entusiasta ed emozionato. Un artistico bouquet di fiori a ciascuna delle artiste ha chiuso la serata dedicata all’arte, alla musica e alla bellezza. Da parte della Pro loco, i ringraziamenti alle Parrocchie Unite del Centro per la collaborazione nell’organizzazione dell’evento, le Fondazioni del territorio per il prezioso supporto, Provincia e Comune di Novara per il patrocinio, Unpli per il lavoro aggregativo e l’Académie Européenne du Grand Est che ha permesso la conoscenza e l’amicizia con questa grande artista del violino.

Chi è Anastasiya Petrishak

Dall’età di 15 anni collabora con Andrea Bocelli, che la invita come solista ospite in occasione di numerosi concerti in Italia e all’estero e con la “Fondazione Antonio Stradivari” di Cremona suonando regolarmente tutti gli strumenti della collezione, realizzati da Stradivari, Amati, Guarneri del Gesù e altri. Particolarmente sensibile a tematiche sociali, presta la sua musica ad eventi di beneficenza come in occasione del terremoto di Haiti o per aiutare la costruzione della nuova Terapia Intensiva Cardio-Chirurgica dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù. Nel 2015 è stata scelta per far parte del progetto ideato e voluto da papa Francesco e dal Pontificio consiglio per la famiglia “Il Grande Mistero”.
Il 27 ottobre 2016, è stata la violinista più giovane ad esibirsi con il celebre violino “Il Cannone” appartenuto a Niccolò Paganini, violino costruito nel 1743 dal liutaio Guarneri del Gesù, eseguendo l’intero Concerto n. 1 per violino e Orchestra di Paganini nel Teatro Carlo Felice di Genova in occasione del 234º anniversario della nascita di Niccolò Paganini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *