iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
Coccia allo specchio

Aperitivo con Cannavacciuolo al Coccia

Aperitivo con Cannavacciuolo al Coccia

In attesa dell’opera live cooking "Mettici il cuore", l'incontro con il cast e lo chef.

Ultimo aggiornamento: 04 Novembre alle ore 09:36

Aperitivo con Cannavacciuolo al Coccia in attesa dell’opera live cooking.

Aperitivo con Cannavacciuolo

In attesa dell’opera live cooking “Mettici il cuore. Cannavacciuolo all’opera”, di domenica 10 novembre, un nuovo appuntamento con Operitivo in collaborazione con Cannavacciuolo Café & Bistrot martedì 5 novembre alle ore 18.30 nel foyer del Teatro Coccia. Nell’occasione i cantanti protagonisti dell’opera incontreranno il pubblico e interpreteranno alcune delle arie della nuova composizione scritta da Valentino Corvino su libretto di Vincenzo de Vivo da un soggetto originale di Luca Baccolini che vede tra i protagonisti lo chef Antonino Cannavacciuolo, per la regia di Roberto Recchia e Umberto Spinazzola. Mentre ci si immergerà nel mondo dell’opera Mettici il cuore, si potrà gustare un aperitivo a base del cocktail Staff Giallo, studiato appositamente sui colori e sapori dell’opera dal Cannavacciuolo Café & Bistrot. Ingresso con biglietto 10,00 euro, acquistabile presso la biglietteria del teatro e su www.fondazioneteatrococcia.it

Operitivo si inserisce nel programma delle attività Coccia allo specchio, ossia le occasioni in cui il Teatro Coccia esce dal suo ruolo canonico e crea con la città, e non solo, un nuovo legame.

L’opera

Mettici il cuore. Cannavacciuolo all’opera. Opera live cooking è un’opera in prima assoluta commissionata ad un giovane compositore italiano, un’opera multidisciplinare per stimolare il dialogo e creare interazione tra diversi generi e generazioni.  La scena si svolge nella cucina dello Chef – riprodotta sul palco del Coccia – eccezionalmente aperta a un ciclo di lezioni a numero chiuso. Le storie dei protagonisti si intrecciano per dare vita ad un’opera lirica che in sintesi racconta il viaggio di formazione di un giovane che grazie all’incontro con lo Chef Cannavacciuolo capirà che la buona tavola, come la grande musica, ha regole antiche e segreti da capire in profondità, al di là di ogni apparenza.

Il cast

Nel ruolo di Mimì, assistente dello Chef, Federica Guida; Samantha, ricca signora un po’ viziata, è Elena Belfiore; Narciso, aspirante food blogger è Ilham Nazarov; Furio, ingegnere di mezza età che spera di crearsi una nuova vita, è Federico Sacchi; Rudy, studente fuori corso, protagonista della storia d’amore con Mimì, è Riccardo Della SciuccaAntonino Cannavacciuolo calca per la prima volta le scene di un teatro d’opera e creerà sul palco, per la durata del racconto, uno dei suoi piatti più celebri: le linguine con calamaretti spillo e salsa di pane di segale. Il suo live cooking s’inserisce nella regia di Roberto Recchia e Umberto Spinazzola, compito dei quali sarà raccontare visivamente il passaggio verso una vita piena di colori e di sapori; al giornalista Luca Baccolini è affidato il soggetto mentre il libretto è a firma di Vincenzo De Vivo; ruolo decisivo quello di Valentino Corvino autore della partitura e direttore dell’esecuzione. In buca l’Orchestra del Teatro Coccia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *