iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
Musica e beneficenza

A Borgomanero le note di Ennio Morricone per l’associazione Alzheimer onlus

A Borgomanero le note di Ennio Morricone per l’associazione Alzheimer onlus

L'iniziativa vedrà sul palco l'orchestra dell'Ente musicale di Verbania.

Ultimo aggiornamento: 25 Novembre alle ore 09:09

Le note di Ennio Morricone al Nuovo per l’associazione Alzheimer onlus sabato 30 novembre.

Le note di Ennio Morricone nel concerto organizzato dal Lions Club Borgomanero Host

Il Lions Club Borgomanero Host, in occasione del sessantesimo anniversario di fondazione, porge un grazie di cuore alla comunità borgomanerese offrendo un evento all’insegna della solidarietà. Il 30 novembre, alle 21, al cinema teatro Nuovo di Borgomanero l’orchestra dell’Ente musicale Verbania, composta da 70 elementi e diretta dal maestro Paolo Milesi, eseguirà un concerto che ha come protagonista la grande musica da film in omaggio al grande compositore italiano, Ennio Morricone. L’Ente musicale Verbania, fondato nel 1840, in questi 180 anni di storia, ha ricevuto numerosi riconoscimenti; ne hanno parlato e scritto Fogazzaro, Toscanini e Leoncavallo. Il direttore d’orchestra, maestro Paolo Milesi, che ne segue l’intensa attività concertistica svolta tra Italia, Francia, Svizzera, Germania, Austria e Spagna, ci accompagnerà, la sera del 30 novembre, in un viaggio alla scoperta delle grandi musiche che hanno fatto la storia di grandi film. L’ingresso è gratuito ad offerta libera ed il ricavato andrà a favore della Associazione Alzheimer Borgomanero Onlus. «In sessanta anni la società è completamente cambiata – sottolinea Piero Minazzoli, presidente del Lions Club Borgomanero Host – ma noi continuiamo a raccogliere fondi al fine di promuovere e sostenere iniziative a tutela del patrimonio storico/artistico e/o progetti nel campo socio-assistenziale. L’impegno è quello di proseguire anche nel futuro, ben sapendo che il cammino tracciato da chi ci ha preceduto rappresenta un’opportunità per chi opera nel segno dell’uomo e al suo servizio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *