iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
Tribunale

Violentò un giovane fedele: Padre Giulio condannato a 4 anni

Violentò un giovane fedele: Padre Giulio condannato a 4 anni

L'ormai ex sacerdote è stato ridotto tempo fa allo stato laicale

Ultimo aggiornamento: 29 Novembre alle ore 10:57

Violentò un giovane fedele: L’ex leader della comunità religiosa di Villa Picco di Arona ed ex parroco di Agrate Conturbia padre Giulio Manera è stato condannato a 4 anni.

Violentò un giovane

Violentò un giovane fedele. Giulio Manera, ex cappuccino, fino a tre anni fa responsabile della Comunità religiosa Villa Picco di Arona ed ex parroco di Agrate Conturbia, è stato condannato dal tribunale di Verbania a 4 anni e 4 mesi di reclusione. Mercoledì 27, al termine del rito abbreviato, il giudice Beatrice Alesci ha scritto la parola fine su una vicenda torbida che aveva scosso il lago Maggiore.

Un sacerdote conosciuto in tutta l’area del lago

Al termine del processo è emerso che Padre Giulio Manera è stato ridotto allo stato laicale. Non è più un sacerdote dunque, l’uomo che per lungo tempo, fino all’arrivo di don Sabino Decorato, ha amministrato la parrocchia di Agrate Conturbia ed è stato il leader spirituale della comunità francescana di Villa Picco, ad Arona. Manera è molto conosciuto anche per la sua attività nella diocesi di Malindi, in Kenya.

TUTTI I DETTAGLI SUL CASO NEL NUMERO DEL GIORNALE DI ARONA, BORGOMANEROWEEK E NOVARAOGGI OGGI IN EDICOLA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *