iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Tentato omicidio: “Lo stalker non è l’ex di Simona”

Tentato omicidio: “Lo stalker non è l’ex di Simona”

Lo dicono persone vicine alla famiglia.

Ultimo aggiornamento: 06 Febbraio alle ore 13:32

Tentato omicidio: “lo stalker non è l’ex di Simona”. Lo dicono persone vicine alla famiglia, un dettaglio che renderebbe ancor più folle il gesto. Lo riportano i colleghi di notiziaoggivercelli.it

Tentato omicidio: “lo stalker non è l’ex di Simona”

Persone vicine alla famiglia di Simona Rocca hanno dichiarato che Mario D’Uonno non sarebbe l’ex compagno della vittima, come riportato dalle prime informazioni giunte agli organi di stampa.

Le due persone si conoscevano e ad un certo punto D’Uonno ha cominciato a tormentare Simona Rocca. Su questa persecuzione ci sono denunce e atti giudiziari in corso. Non ci sono al momento dichiarazioni ufficiali dagli inquirenti su che base sia stata la conoscenza fra i due.

Per completezza d’informazione riportiamo il post di una persona vicina alla famiglia.

“BASTA, BASTA, BASTA… smettetela di dire e scrivere cazzate. Simona ha un marito, una famiglia e dei bambini a casa e non si meritano anche le immense cazzate che state scrivendo.
Non era l’ex compagno ma uno che si era invaghito di lei e che lei rifiutava perché moglie e madre innamorata della sua famiglia. Non c’è nessuna relazione extraconiugale né nulla di simile. Mario faceva la guardia nel negozio in cui lavorava Simona, conosceva bene le sue abitudini e i suoi orari, non c’era nessuna relazione. Lui persona disgustosa, dai modi sempre volgari, maniacali e sboccati. Per favore abbiate pietà e non gonfiate fatti che non sapete. Abbiate rispetto della famiglia di Simona e del dolore che stanno provando”.