iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
Nessuna traccia

Sub scomparso nel Lago D’Orta: ricerche sperimentali con telecamera di profondità

Sub scomparso nel Lago D’Orta: ricerche sperimentali con telecamera di profondità

in campo vigili del fuoco da Novara, Borgomanero, Torino e Venezia

Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre alle ore 14:44

Sub scomparso nel Lago D’Orta: ricerche sperimentali con telecamera di profondità grazie a sommozzatori di Venezia.

Sub scomparso

Anche per oggi, martedì 29 ottobre 2019, sono proseguite le ricerche del sub scomparso nelle acque del lago d’Orta in località Punta di Crabbia. Sul posto oltre al personale dei vigili del fuoco del Comando di Novara dist. Borgomanero con un’imbarcazione di supporto, sono presenti i sommozzatori di Venezia che applicano una ricerca sperimentale con telecamera di profondità e i sommozzatori vigili del fuoco di Torino che effettuano ricerche in immersione e sono addetti alle operazioni di recupero del corpo quando individuato.

Presente anche la sala operativa mobile del comando di Novara con operatori VVF TAS (topografia applicata al soccorso) i quali provvedono al tracciamento satellitare su mappa dei punti battuti in acqua. Al momento le ricerche hanno esito negativo e qualora al termine della giornata dovessero essere ancora negative continueranno anche domani.