iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara

Ponte chiuso in via della Pace: Varallo e Divignano faranno a metà delle spese

Ponte chiuso in via della Pace: Varallo e Divignano faranno a metà delle spese

L'asfaltatura della strada e la sistemazione del passaggio costerà 90mila euro

Ultimo aggiornamento: 08 Gennaio alle ore 10:53

Ponte chiuso in via della Pace: i due Comuni hanno trovato l’accordo per riaprire il passaggio interrotto per ragioni di sicurezza.

Ponte chiuso: trovato l’accordo

Dopo un lungo periodo di discussioni, caratterizzato anche da qualche tensione tra i due Comuni, Divignano e Varallo Pombia raggiungono l’accordo per riaprire al traffico il piccolo ponte posto sopra al rio Rito. Lo stretto passaggio sarà ristrutturato con un’azione congiunta delle due Amministrazioni, che divideranno a metà i costi dell’intervento. 90mila euro il totale richiesto per portare a termine i lavori, 45mila euro i fondi messi sul piatto dai due sindaci Alberto Pilone e Gianluca Bacchetta. I termini dell’accordo sono stati scritti in una convenzione.

Quattro mesi fa la chiusura

Per il ponte, che si trova al confine tra i territori dei due Comuni ma sul suolo di Varallo Pombia, l’Amministrazione Pilone aveva predisposto la chiusura dopo aver ricevuto una relazione tecnica che evidenziava alcune criticità. In particolare gli esperti avevano sottolineato come la struttura in mattoni si stesse lentamente sgretolando. Per evitare il cedimento della strada quindi, il Comune aveva deciso la chiusura. Trattandosi però di una strada strategica per il collegamento di Divignano con la Statale e con il resto dei paesi limitrofi, il sindaco Bacchetta si era da subito attivato. E dopo una consultazione con i suoi cittadini, ha deciso di intervenire stanziando dei fondi per i lavori, nonostante la pertinenza territoriale, tutta varalpombiese, del ponte.