iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Omegna, rogo alla zattera: un denunciato

Omegna, rogo alla zattera: un denunciato

Per l'incendio di Capodanno danni stimati in 100mila euro, il sindaco: «Rabbia e tristezza».

Ultimo aggiornamento: 02 Gennaio alle ore 19:18

Omegna, rogo alla zattera: un denunciato

Rogo alla zattera di Omegna: non è stato un gruppo di ragazzi ad appiccare, nella notte tra San Silvestro e Capodanno, l’incendio che ha distrutto la zattera nel golfo di Omegna (nella foto), proprio davanti al municipio. Le indagini condotte dalla polizia municipale e dai carabinieri hanno consentito di identificate un omegnese di mezza età, già interrogato e denunciato a piede libero al quale il Comune di Omegna chiederà i danni, 100mila euro secondo le prime stime.

Rogo, ad incastrare l’uomo le immagini delle telecamere

L’allarme era scattato all’una quando il rogo aveva già raggiunto notevoli proporzioni. Ad incastrare l’uomo le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona, acquisite dalla polizia municipale e passate ai carabinieri e ai colleghi del commissariato.
Il sindaco Paolo Marchioni aveva commentato a caldo: «Il sentimento in questo momento è di rabbia e di tristezza». Soddisfatto invece, in queste ore, alla notizia dell’identificazione del responsabile: «Il mio sentito ringraziamento ai carabinieri e al comando di polizia municipale che sono riusciti a risalire al colpevole del rogo».

Zattera, un epilogo malinconico

Per la zattera, per anni teatro di attività culturali, spesso al centro di polemiche, per la quale l’attuale Amministrazione non aveva ancora trovato una collocazione alternativa, il rogo della notte di Capodanno costituisce presumibilmente il malinconico epilogo.
Mauro Rampinini