iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
Ingente bottino occultato

Novara arrestato latitante sinti che si nascondeva in un camper

Novara arrestato latitante sinti che si nascondeva in un camper

Nel camper 33mila euro in contanti.

Ultimo aggiornamento: 02 Ottobre alle ore 11:27

Novara arrestato latitante sinti che si nascondeva in un camper: al suo interno i carabinieri hanno trovato 33mila euro e vari monili d’oro.

Novara arrestato latitante

Nella giornata del 30 settembre 2019 i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Novara hanno individuato il luogo ove si nascondeva B.C., 48enne di origine sinti abitante a Lenta (VC) che, dopo una condanna definitiva del tribunale di Varese per una serie di furti in abitazione ed ai danni di anziani, si era dato alla latitanza dalla fine del 2018 dovendo scontare una pena di sei anni e mezzo di carcere.

Era da alcuni mesi che gli investigatori erano sulle tracce del soggetto in questione ed alla fine è stata individuata l’area ove lo stesso aveva parcheggiato il proprio camper e viveva con la moglie: all’alba i carabinieri hanno rapidamente circondato il luogo ed all’uomo non è rimasto altro che farsi ammanettare e tradurre in carcere per espiare la pena.

Il bottino nascosto

Le sorprese sono poi venute dalla successiva perquisizione del mezzo ove l’uomo dormiva: infatti, occultata in un incavo nascosto, é stata rinvenuta una pistola calibro 6,35 con 40 cartucce, risultata provento di un furto in abitazione del 2018 in provincia di Milano, oltre a 33.000 euro in contanti, orologi di marca e vari monili in oro di notevole pregio.
Sono in corso accertamenti finalizzati a stabilire la provenienza degli altri oggetti, posti sotto sequestro.

Un commento

che peccato. Un fetente in meno. Purtroppo lo rimetteranno in circolazione presto. Speriamo che lo accompagnino al confine e lo rimpatriino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *