iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
Cronaca

Marika e Nicolò scomparsi da Alessandria: l’appello disperato delle famiglie

Marika e Nicolò scomparsi da Alessandria: l’appello disperato delle famiglie

Si cercano ovunque i due ragazzini scomparsi.

Ultimo aggiornamento: 01 Dicembre alle ore 14:47

Marika e Nicolò sono due 16enni scomparsi da Alessandria, si cercano ovunque. Si sarebbero allontanati con un’amica di 25 anni.

16enni scomparsi da Alessandria

Da mercoledì scorso, 27 ottobre 2019, non si hanno più notizie di Marika De Cato e Nicolò Balbiano, due ragazzi di 16 anni scomparsi da Alessandria. I due si sarebbero allontanati sulla macchina di un’amica di 25 anni. I due ragazzi, raccontano i genitori sono solo amici e frequentano le stesse compagnie. Lo scrivono i colleghi del Giornale di Alessandria.

Marika e Nicolò

Al momento della scomparsa Marika indossava una maglia bianca con una scritta nera, un cappotto nero lungo, leggins neri, degli stivaletti neri, una sciarpa nera e una berretto nero con la scritta «Be more you» color argento. È alta un metro e 70 centimetri, robusta, occhi sul verde-marrone, carnagione molto chiara. Nicolò invece indossava una felpa grigia con il cappuccio, pantaloni della tuta neri, scarpe nere Nike e un giubbotto di pelle nera. E’ alto 185 cm, corporatura longilinea, capelli corti castani, occhi verdi.

L’appello del papà di Marika

«Frequentavano lo stesso gruppo di amici – racconta il padre della ragazzina –, sono però solo amici. Sappiamo che si sono allontanati su un’auto di una persona più grande, che si chiama Alessia Chiodo e ha 25 anni. Non sappiamo e neanche i genitori di Nicolò che cosa significhi quella persona per i nostri figli».

L’appello della mamma di Nicolò

Tiziana Tonetti, mamma di Nicolò lancia l’appello su Facebook per ritrovare il figlio: “Chiunque avesse informazioni utili è pregato di contattarmi in privato via messanger, oppure di contattare le forze dell’ ordine. È stata sporta denuncia di scomparsa di entrambi i ragazzi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *