iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Litigavano per l’affitto: gli spara in testa

Litigavano per l’affitto: gli spara in testa

Sconcertante episodio acceduto nel Torinese: un 27enne moldavo in fin di vita.

Ultimo aggiornamento: 07 Febbraio alle ore 16:10

Litigavano per l’affitto: una lite tra vicini degenera e finisce con un colpo di pistola. Un 27enne è gravissimo all’ospedale. E’ accaduto ieri sera nel Torinese.

Litigavano per l’affitto: la questione finisce con un colpo di pistola

Un 27enne moldavo è in gravissime condizioni: è stato colpito con un colpo di pistola alla testa al culmine di una lite con un vicino. Pare che il diverbio sia nato per motivi di affitto: l’uomo che ha sparato è infatti proprietario della casa dove vive il ferito.

Una sera di fuoco

Come riferisce ilcanavese.it, erano da poco passate le 19.30 di ieri, mercoledì 6 febbraio, quando la tranquillità di Leinì è stata squarciata dai colpi di pistola di una calibro 22 a tamburo. Sparati al culmine di una lite tra due vicini di casa: Budaianu Teodor, romeno di 27 anni, che ha avuto la peggio e Michele Prima, 56 anni che ha ridotto in fin di vita il giovane colpendolo alla tempia. Pare che siano stati sparati almeno tre colpi, di cui uno appunto alla testa.