iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
Lutto

Il novarese piange Laura, infermiera all’ospedale: aveva 53 anni

Il novarese piange Laura, infermiera all’ospedale: aveva 53 anni

Tanta gente al funerale di una donna stimata e benvoluta: aveva lavorato a Borgosesia.

Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre alle ore 08:00

Il novarese piange Laura, infermiera all’ospedale: aveva 53 anni. Tanta gente al funerale di una donna stimata e benvoluta: aveva lavorato a Borgosesia. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it

Il novarese piange Laura

Un lutto che tocca Sizzano, dove viveva da qualche anni, e Ghemme, suo paese d’origine. Ma soprattutto tocca tantissimi colleghi dell’Asl e pazienti dell’ospedale che hanno avuto modo di conoscerla e apprezzarne le qualità umane e professionali. Giovedìpomeriggio a Ghemme è stato celebrato il funerale di Laura Pastori, infermiera morta a soli 53 anni.

Infermiera a Borgosesia

Aveva lavorato come infermiera all’ospedale San Pietro e Paolo di Borgosesia, ed è stata sopraffata da una malattia contro la quale stava combattendo da tempo, sostenuta dall’affetto di familiari, amici e colleghi. Anche attraverso i social amici e colleghi hanno voluto lasciare un ricordo: «Sei stata forte come tu solo sapevi essere, grazie per quello che ci hai insegnato, buon viaggio Lauretta», o ancora: «Non ci sono parole per queste notizie», «Ciao Laura, che tu possa finalmente riabbracciare la tua mamma. Guardaci da lassù», «Che tu possa avere sempre il vento in poppa, che il sole ti risplenda in viso e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle», «Ciao anima bella, rimarrai indelebile nei nostri cuori».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *