iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Bimbo di sette mesi muore all’improvviso

Bimbo di sette mesi muore all’improvviso

Sarà l'autopsia a chiarere le cause della tragedia, consumatasi a Premia.

Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio alle ore 20:44

Bimbo di sette mesi muore all’improvviso: sarà l’autopsia a chiarire le cause della tragedia consumatasi sabato a Premia.

Inutile la corsa disperata all’ospedale

Una disperata corsa in ospedale che però non è servita ad evitare la tragedia.
E’ scossa l’Ossola per il dramma che si è consumato sabato pomeriggio a Premia, con la morte improvvisa di un bimbo di soli sette mesi.
Gioele Matli sarebbe stato vittima della cosiddetta “sindrome da morte in culla”, ma sarà solo l’autopsia, che potrebbe già essere effettuata oggi, a chiarire l’esatta causa del decesso.
I genitori del neonato nel primo pomeriggio si sono accorti tutto d’un tratto che faceva fatica a respirare e non reagiva agli stimoli: la situazione è subito precipitata, al punto da dover allertare i soccorsi.
Il personale del 118 ha fatto tutto il possibile per rianimare il bimbo, il cui cuore all’arrivo sull’ambulanza scortata dai carabinieri all’ospedale San Biagio di Domodossola, aveva però già smesso di battere.
La notizia della morte del piccolo Gioele, che lascia due fratellini più grandi (uno di sette e uno di quattro anni) ha subito fatto giro della valle portando sgomento e tristezza.
La famiglia Matli è infatti molto conosciuta in Valle Antogorio e in tutta l’Ossola: papà Gianni è titolare insieme al fratello Piero dell’azienda agricola Albrun, che produce il rinomato formaggio Bettelmatt mentre la madre di Gioele, Michela Lani, originaria di Baceno lavora come impiegata a Domodossola.
Un paese scosso, quello di Premia, dove tutti si conoscono e la tragedia ha lasciato letteralmente senza parole: il sindaco Fausto Braito, in segno di lutto per l’intera comunità, ha annullato gli appuntamenti in calendario per festeggiare il Carnevale.
Marco De Ambrosis