iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
Tre i feriti

Bambini investiti davanti all’asilo: gravissima la piccola di 2 anni e mezzo

Bambini investiti davanti all’asilo: gravissima la piccola di 2 anni e mezzo

Sei ore di intervento per la bimba

Ultimo aggiornamento: 09 Ottobre alle ore 11:43

Bambini investiti davanti all’asilo a Chieri ieri mattina, martedì 8 ottobre 2019, la piccola di due anni e mezzo è grave ma stabile. Lo riportano i colleghi de ilcanavese.it

Sei ore di intervento

Si trova ricoverata nel reparto di rianimazione del professor Giorgio Ivani, la piccola di due anni e mezzo investita insieme ad altri due bambini da un’auto fuori controllo davanti all’asilo “La casa nel bosco” di Chieri. E’ in prognosi riservata, ha subito un complesso intervento neurochirurgico durato sei ore ed eseguito dall’equipe della dottoressa Paola Peretta. Le sue condizioni restano piuttosto gravi.

Le condizioni degli altri due bambini

Un altro bimbo era stato portato al Regina Margherita in codice giallo per traumi al volto e all’addome e ora si trova ricoverato nel reparto di chirurgia sotto osservazione. I medici gli hanno dato una prognosi di venti giorni.

Nell’incidente era rimasto ferito un terzo bambino che era stato portato in codice verde all’ospedale di Chieri.

Bambini investiti davanti all’asilo, la ricostruzione

Su quanto accaduto stanno indagando i carabinieri coordinati dal Pm Ruffino. I piccoli si trovavano nel giardino dell’asilo, stavano rientrando nell’edificio dopo essere stati a far visita alle galline nel pollaio. Gli inquirenti sono in attesa della perizia tecnica ma quel che è certo è che l’auto, parcheggiata in pendenza, ha improvvisamente iniziato a muoversi prendendo velocità e ha travolto i piccoli. L’uomo che ha parcheggiato l’auto è ora indagato per lesioni personali stradali gravissime. Da chiarire se l’uomo non avesse messo in sicurezza l’auto o se invece si sia trattato di un guasto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *