iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Visite ed esami: esenzione dal ticket prorogata

Visite ed esami: esenzione dal ticket prorogata

La Regione ha prolungato la validità fino al 31 marzo 2020.

Ultimo aggiornamento: 06 Aprile alle ore 09:49

Esenzione dal ticket per reddito prorogata fino al 2020 dalla Regione Piemonte.

Esenzione dal ticket per reddito: proroga fino al 31 marzo 2020

La Regione Piemonte ha confermato la validità delle esenzioni E01 – E03 – E04 (già rilasciate in precedenza e in scadenza al 31 marzo 2019), sino al 31 marzo 2020 senza alcun obbligo per l’assistito che, quindi, non dovrà recarsi all’Asl territorialmente competente, finchè permangono le condizioni di status e reddito autocertificate.

Il soggetto avente diritto all’esenzione per reddito dal pagamento del ticket sulle visite/prestazioni specialistiche ambulatoriali e gli esami diagnostici, è:

Cod. E01: persona con meno di 6 anni o più di 65 anni e con reddito familiare inferiore a  36.151,98 euro – Il minore al compimento del 6° anno, non potrà più usufruire di tale esenzione;

– Cod. E03: titolare (o a carico di altro soggetto titolare) di assegno (ex pensione) sociale;

Cod. E04: titolare (o a carico di altro soggetto titolare) di pensione al minimo, con più di 60 anni e reddito familiare inferiore a  8.263,31 euro, incrementato a  11.362,05 in presenza del coniuge e di ulteriori 5 16,46 euro per ogni figlio a carico.

La validità del Codice E05, relativo all’esenzione per reddito dalla compartecipazione alla spesa farmaceutica per i residenti in Piemonte – compresi tra i 6 e i 65 anni di età -, con reddito familiare inferiore a  36.151,98 euro, non è più efficace dal  1 marzo 2019 a seguito della delibera della Giunta regionale che l’ha abolita.

Come rinnovare il certificato di esenzione

Chi è titolare di esenzione Cod. E02 – disoccupati e lavoratori in mobilità – con reddito familiare inferiore a  8.263,31 euro incrementato a  11.362,05 euro in presenza del coniuge e di ulteriori  516,46 per ogni figlio a carico, per poter rinnovare il certificato: a) dovrà recarsi nella propria Asl; b)  se il dichiarante è in possesso di identificazione certificata tramite Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale), può collegarsi al seguente link: http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/salute/servizi/924-autocertificazione-esenzioni-da-reddito per compilare l’autocertificazione e scaricare il certificato di esenzione.

Tutte le autocertificazioni rese per l’ottenimento dell’esenzione per reddito, sono trasmesse dall’Asl all’Agenzia delle Entrate ed al Ministero dell’Economia e Finanze per gli accertamenti sulle dichiarazioni non veritiere come previsto dalla legge. La legge prevede sanzioni amministrative e penali derivanti da dichiarazioni false relativamente alla propria posizione reddituale e/o a quella dei componenti il nucleo familiare.

l.c.