iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Violenza sulle donne, il volley dice no

Violenza sulle donne, il volley dice no

Girato a Novara lo spot della Presidenza del Consiglio con protagoniste Chirichella ed Egonu.

Ultimo aggiornamento: 23 Novembre 2018 alle ore 10:07

Violenza sulle donne, il volley dice no. Girato a Novara lo spot della Presidenza del Consiglio con protagoniste le nazionali azzurre e “igorine” Chirichella ed Egonu.

Violenza sulle donne, il volley dice no

Nella giornata di lunedì il PalaIgor di Novara è stato protagonista della realizzazione di uno spot particolare. Infatti, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha commissionato alla Rai, arrivata con una nutrita troupe di mezzi e tecnici, la realizzazione di uno spot sulla Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, prevista per domenica 25 novembre.

Protagoniste Chirichella ed Egonu

spot igorLo spot ha visto impegnati per oltre una mezza giornata circa 300 figuranti, ma protagoniste principali sono state Cristina Chirichella e Paola Egonu, atlete della nazionale italiana di volley nonché punte di diamante della locale squadra di A1 della Igor Volley. Oltre alle due stelle azzurre si sono improvvisate attrici per un giorno anche Alessia Populini, Marina Lubian, Sylvia Nwakalor e Oghosasere Omoruyi del Club Italia. Erano presenti al ciak, Anna Maria Marasi, dirigente del Coni e componente del Consiglio Nazionale, e Consuelo Mangifesta, responsabile delle relazioni esterne, eventi e comunicazione della Lega Volley femminile, due ex giocatrici degli anni ’90, oggi impegnate in incarichi sportivi di grande spessore.

Lo spot in onda da domenica

spot igor «Per la città di Novara – ha detto il G.M. della Igor Volley, Enrico Marchioni – essere stata scelta dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio come sede per girare questo importante spot, deve essere un motivo di prestigio». «Per noi della Igor – ha aggiunto – è stato un orgoglio mettere con piacere a disposizione il nostro impianto e le nostre atlete più rappresentative per sensibilizzare il grande pubblico su un  problema di drammatica attualità come la violenza sulle donne». Lo spot sarà distribuito alle emittenti nazionali, sia pubbliche che private, e verrà irradiato su tutti i loro canali a partire da domenica.
a.m.