iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Tre ragazzini rubano portafogli sul treno: fermati a Novara

Tre ragazzini rubano portafogli sul treno: fermati a Novara

Sono originari del Marocco e residenti nel cuneese.

Ultimo aggiornamento: 09 Febbraio alle ore 12:08

Tre ragazzini originari del Marocco e residenti a Cuneo, rubano portafogli sul treno: fermati a Novara.

Tre ragazzini fermati dalla Polfer novarese

È durata solo lo spazio di una fermata la fuga di tre ladri che nella stazione di Vercelli. Il 5 febbraio in tarda mattinata, avevano sottratto il portafogli ad una passeggera.
Allertata dalla Sala Operativa Compartimentale, ad attenderli nella successiva fermata di Novara, c’era la Polfer al binario 4, che salita a bordo treno, rintracciava la parte lesa e gli autori del furto che accompagnava in ufficio.

La dinamica

Dalla ricostruzione operata dalla Polfer, la passeggera una ragazza 19enne del vercellese, nelle fasi di salita sul treno a Vercelli, avrebbe sentito toccare il suo zainetto, una volta seduta in carrozza si accorgeva che la tasca era stata aperta e il portafogli mancante, da qui la segnalazione al Capotreno e l’intervento della Polfer di Novara.

In ufficio a seguito di perquisizione sono stati rinvenuti 80 euro che erano all’interno del portafogli, ma dello stesso e dei documenti in esso custoditi nessuna traccia, nonostante l’ispezione effettuata dalla Polfer sul treno prima della partenza. Presumibilmente gli autori avevano fatto in tempo a disfarsene durante il tragitto tra Vercelli e Novara.

Originari del Marocco ma residenti nel cuneese

I tre sono originari del Marocco e residenti nel cuneese, due ragazzi 19enni con precedenti anche specifici, sono stati denunciati per furto aggravato in concorso, mentre la ragazza minorenne, che aveva occultato il maltolto nella maglietta, è stata deferita alla Procura dei Minori di Torino ed affidata in custodia ad una struttura per minori non avendo parenti in Italia.