iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

San Valentino 2019: ecco come va l’amore in Piemonte

9 piemontesi su 10 non tornerebbero con il proprio ex, e il 16% dei partner tradirebbe il proprio fidanzato

Ultimo aggiornamento: 12 Febbraio alle ore 08:00

San Valentino 2019: ecco come va l’amore in Piemonte.

San Valentino

San Valentino si avvicina e le coppie pensano a come passare insieme una giornata speciale.
Ma come vivono il rapporto con il proprio ex? Groupon ha deciso di giocare con i propri utenti e ha chiesto loro di dimenticarsi per un attimo del proprio partner e di ripensare alla propria storia passata e al proprio ex.
I risultati del sondaggio mostrano che i piemontesi sono piuttosto perentori: l’89% dichiara che non tornerebbe mai con il proprio ex compagno perché ormai è una storia chiusa che appartiene al passato, ma c’è un 11% che ammette di poterci tornare solo a certe condizioni. Quali? La richiesta del mantenimento delle promesse è la risposta più quotata (67%), seguita da quelli che rispondono ironicamente “diventasse molto molto ricco” (22%). Nessun voto invece per elettroshock, perdita della memoria e salto nel burrone… ma i soldi non fanno la felicità in amore! Quest’ultimo dato è confermato dalla classifica degli aspetti che i piemontesi salverebbero della loro precedente relazione: lo 0% dice aver apprezzato il proprio ex partner per i soldi. A guidare la graduatoria troviamo la più semplice delle risposte: il 33% dei piemontesi non salverebbe niente della propria storia passata e si domanda il motivo per cui è stato con lui/lei per così tanto tempo. Al secondo posto a ex aequo con il 16% dei voti il divertimento, l’aspetto fisico e la dolcezza. Solo un 4% ammette di apprezzare tutto del proprio ex, ma di essere stato lasciato.

Le relazioni ormai finite

Il 45% è categorico nella risposta: considera il proprio ex morto e non ne vuole più sapere. In seconda posizione troviamo il 28% che dice di sentirlo solo saltuariamente e, in terza posizione il 14% che dice di sentirlo solo di rado. Inaspettatamente i social sono il fanalino di coda di questa classifica: solo il 3% dichiara di sentire l’ex virtualmente.
Ma cosa è rimasto di una storia passata? Contro ogni previsione non c’è poi così tanto astio nei confronti dell’ex: più di 4 piemontesi su 10 rispondono che hanno mantenuto un bel ricordo, ma a conti fatti non era amore, mentre più di 2 piemontesi su 10 ammettono senza ombra di dubbio che si trattava di un grande amore. Il 19% dice di aver rimosso tutto ed è meglio così, mentre il 13% non ha mezzi termini e risponde “solo brutti ricordi”.

Le relazioni  in atto

Morto un papa se fa un altro: basta parlare dell’ex, e veniamo all’attuale compagno e a come è avvenuto il passaggio dall’uno all’altro. Il 33% risponde che sono passati mesi tra i due perché c’era bisogno di tempo per riprendersi, seguito dal 26% che dice che il passaggio non è ancora avvenuto ed è ancora alla ricerca di un nuovo compagno. Terza piazza con il 21% che risponde di averci messo un sacco di tempo per iniziare una nuova relazione. Curiosa la risposta del 6% degli utenti piemontesi: il passaggio è stato immediato perché ha tradito l’ex con l’attuale partner! Groupon ha chiesto ai piemontesi quali sono i segni che fanno capire loro che il proprio amore vince di gran lunga sull’ex: la classifica è guidata dalle attenzioni (36%), dal coinvolgimento nelle proprie attività (20%) e dalla possibilità di prendersi i propri spazi senza gelosie e sensi di colpa (20%).

Un commento

Dall’attico di Posillipo con panorama mozzafiato ai due vani piano terra di Catania. Ma ho l’amore più grande del mondo!

Cara Francesca,

mettiamo avessi ancora quella casa

sul mare di Posillipo,

tutto l’incanto del suo golfo, unico,

con il Vesuvio, Capri, Ischia e il sole

che il giorno intero tutta l’avvolgesse

della sua luce ma…

io non avessi te,

che ne farei di questo panorama mozzafiato

che non saprebbe darmi solo un attimo

dell’emozione

che mi regala il tuo volermi bene?

Mettiamo che il ricamo della luna

nelle sue notti magiche di piena

mi regalasse trine argento e oro

ma…

io non avessi te,

cosa me ne farei di un tale dono

che pur così prezioso è destinato

a perdere comunque ogni valore

se confrontato a tutto ciò che sento

quando accarezzo i tuoi capelli bianchi?

Mettiamo che dal mare mi arrivasse

l’intenso e inconfondibile profumo

che riempie il petto di un fatato aroma

ma…

io non avessi te,

cosa me ne farei di questo balsamo

che perde ogni suo pregio

se penso a quanto

m’inebria di passione e desiderio

quella carnalità

che la tua pelle mi regala, ancora?

Ecco, io questa lettera ti ho scritto

per dirti che la mia piccola casa

con qualche traccia d’umido,

e poco sole, e senza vista mare,

priva sia dell’argento della luna

sia del profumo

del mare che non vede,

come tu entri, in quel preciso istante,

s’illumina d’amore, e al suo confronto

nessuna casa al mondo ha eguale luce!

Raffaele