iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara

Polizia novarese smaschera l’ennesima truffa agli anziani

Polizia novarese smaschera l’ennesima truffa agli anziani

Finti tecnici del gas in azione: truffata una coppia.

Ultimo aggiornamento: 30 Gennaio alle ore 14:01

Polizia novarese smaschera l’ennesima truffa agli anziani. Modus operanti già noto: fingersi tecnico del gas.

Polizia novarese smaschera truffa

Sono sempre più frequenti gli interventi degli Agenti della Squadra Volante per furti e truffe commessi in danno di persone anziane, che nella maggior parte dei casi vengono realizzati con lo stesso modus operandi.
Il truffatore si avvicina alla vittima fingendosi un appartenente alle forze dell’ordine oppure un tecnico incaricato dall’amministratore di condominio di verificare il buon funzionamento dell’impianto del gas.

La dinamica

Il truffatore, conquistata la fiducia della vittima, simula una fuoriuscita di gas e chiede al malcapitato anziano di mettere in una scatola gioielli e denaro, al fine di non contaminarli con il gas. A questo punto con una scusa, normalmente servendosi di un complice, approfittando della distrazione della vittima, si appropria del contenitore dove sono stati riposti denaro e gioielli e abbandona l’appartamento prima che l’anziano possa accorgersi dell’ammanco.

In altre circostanze, invece, il truffatore si finge un incaricato del gestore di erogazione del servizio e convince l’anziano ad acquistare alcuni rilevatori di gas, ritenendo che l’impianto non sia a norma.
Proprio a seguito di un intervento simile, a seguito di accertamenti, le Volanti sono riuscite a risalire e a denunciare un soggetto che, operando con queste modalità, aveva truffato una coppia di anziani.

Le raccomandazioni

La Polizia raccomanda di fare particolare attenzione a soggetti che si presentano quali tecnici incaricati dalle società di gestione delle forniture di gas o luce e di segnalare tempestivamente alle Forze dell’Ordine questi episodi.