iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
Iniziativa

Piano regolatore di Oleggio: se ne parla con un urbanista

Piano regolatore di Oleggio: se ne parla con un urbanista

Venerdì 18 serata di approfondimento proposta dal gruppo di opposizione "Uniti per Oleggio"

Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre alle ore 15:01

Il capogruppo Ferrari: “Quello che l’amministrazione è in procinto di adottare non risponde agli obiettivi che dovrebbe perseguire questo strumento urbanistico”

«Per uno sviluppo sostenibile del territorio: un contributo per il nuovo piano regolatore di Oleggio». Questo il titolo dell’incontro pubblico promosso dal Movimento Uniti per Oleggio per stasera, venerdì 18 alle 21 nella sala 2 del teatro Civico, con l’urbanista Giovanni Gramegna. A moderare l’incontro sarà il capogruppo del movimento civico Massimiliano Ferrari che nel presentare la serata, spiega: «Il Piano regolatore è uno strumento di tutela del suolo, dovendo garantire l’ordinato sviluppo del tessuto urbano, la valorizzazione del paesaggio e il soddisfacimento dei bisogni insediativi del territorio. Un Piano Regolatore moderno deve ‘progettare’ una città resiliente, in grado di affrontare il cambiamento climatico, lo sviluppo sostenibile e, al contempo, garantire la qualità della vita dei cittadini. Tendenziale divieto di consumo di nuovo suolo e rigenerazione urbana devono costituire i capisaldi del nuovo strumento urbanistico, in modo da recuperare l’identità (e il decoro) del centro storico e riconnettere a esso le frazioni. A queste (e a tante altre) questioni deve rispondere il nuovo PRG del Comune. Quello che l’Amministrazione stava per adottare ad aprile, e che ha affermato di voler comunque adottare in tempi brevi, non risponde ai succitati obiettivi: anzi, va pericolosamente nella direzione opposta».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *