iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
Proprietario denunciato

Meccanico abusivo scovato dalla Stradale – LE FOTO

Meccanico abusivo scovato dalla Stradale – LE FOTO

Accanto all'officina rifiuti di ogni genere

Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre alle ore 07:12

Meccanico abusivo scovato dalla Stradale nel pieno centro di Intra. Accanto all’officina rifiuti di ogni genere.

Meccanico abusivo

Nell’ambito di servizi mirati alla repressione dell’abusivismo in materia commerciale nel settore legato al commercio e riparazione di veicoli, la Polizia Stradale di Verbania ha interrotto un’attività di autoriparazioni meccaniche e carrozzeria svolta abusivamente nel centro di Intra.

Il sopralluogo

Durante il sopralluogo sono state sottoposte a sequestro diverse attrezzature, tra le quali un ponte da lavoro, utilizzate per eseguire le riparazioni. Veniva, inoltre, rilevata una gestione completamente irregolare dei rifiuti pericolosi. Il “titolare”, un cinquantenne del luogo, incensurato, proprietario di regolare impresa individuale di commercio autoveicoli, è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria per la violazione della normativa ambientale.

I rifiuti

Infatti nella zona adiacente l’officina, è stato rinvenuto un deposito incontrollato di rifiuti di ogni genere, scarti e rimanenze legate a predetta attività tra i quali olio esausto, filtri d’olio usati, pneumatici, parti di veicoli in plastica e vari rottami ferrosi nonché sacchi contenenti carta sporca di vernice e dischi abrasivi. Sul posto erano, altresì, presenti vari veicoli in attesa di riparazione alcuni dei quali parzialmente incidentati. L’uomo è stato, infine, sanzionato amministrativamente per la violazione della legge che disciplina l’attività di autoriparazione in funzione della sicurezza della circolazione stradale.

Un commento

Probabilmente le sanzioni non sono abbastanza salate visto che un meccanico abusivo scoperto a Lesa nel 2016 dopo un breve periodo ha ricominciato ad operare abusivamente nello stesso posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *