INIZIATIVA L'album delle figurine storiche

Massima pericolosità per gli incendi boschivi in Piemonte

Massima pericolosità per gli incendi boschivi in Piemonte

Allerta alta anche per l'intera zona della Valsesia.

Ultimo aggiornamento: 13 Marzo alle ore 09:30

Massima pericolosità per gli incendi boschivi in tutto il Piemonte. Allerta in vigore da oggi 13 marzo 2019.

Massima pericolosità, torna l’emergenza

Complici le condizioni atmosferiche che da ieri hanno visto il territorio piemontese colpito da una serie di roghi, particolarmente attivi nel torinese, è massima l’allerta per gli incendi. Dalle prime segnalazioni e verifiche degli incendi in atto, il Sistema antincendi boschivi della Regione Piemonte (volontari Aib e Vigili del fuoco) si è attivato con interventi a San Carlo Canavese, Val della Torre, Bollengo, Bairo e Givoletto, nel Torinese; a Viarigi nell’Astigiano; a Paesana e Bagnolo Piemonte nel Cuneese; a Cremolino nell’Alessandrino; a Mottalciata in provincia di Biella. Questa mattina l’assessore alla Protezione civile Alberto Valmaggia ha sottolineato: «La mancanza di pioggia e il vento sono condizioni ideali per lo sprigionarsi di roghi. La Regione Piemonte ha pertanto ritenuto opportuno dichiarare lo stato di massima pericolosità per rischio incendi, che sarà in vigore da oggi, 13 marzo, su tutto il territorio. Fondamentale anche l’attività di prevenzione da parte dei cittadini, sia evitando comportamenti pericolosi, sia segnalando i principi di incendio al numero unico 112».