iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Lilt Novara anche il professor Pia nella squadra

Lilt Novara anche il professor Pia nella squadra

Con l'associazione collaborerà il Professor Francesco Pia, primario emerito del Maggiore

Ultimo aggiornamento: 09 Marzo 2018 alle ore 10:50

Lilt Novara avrà l’onore di arricchirsi della collaborazione di un grande professionista che metterà a disposizione della cittadinanza la propria esperienza e umanità.

La collaborazione

Grazie al Professor Francesco Pia, primario emerito del Maggiore, consigliere Lilt e Novarese dell’anno 2018, prenderà il via l’ambulatorio di prevenzione dei tumori del cavo orale e della laringe. «I tumori delle vie aeree digestive superiori, ovvero del cavo orale, della laringe e della faringe, richiedono innanzitutto Prevenzione. – spiega il professor Pia – Prevenzione primaria con la correzione di stili di vita come fumo, alcol, scarsa igiene del cavo orale, infezioni virali come quella provocata dal papilloma virus».

«La Prevenzione secondaria – continua il professor Pia – permette poi una diagnosi precoce attraverso una visita specialistica che può essere dettata da alcuni sintomi sentinella. Dolore alla deglutizione come un ago che punge che si irradia fino all’orecchio quando si mangia, si beve e si deglutisce a vuoto. Abbassamento della voce che dura per più di 15 giorni. Insorgenza di masse nel collo inizialmente indolenti e ad insorgenza lenta e progressiva».

«Al Professor Pia un grande grazie – dice la Presidente di Lilt Novara Onlus Giuseppina Gambaro – per la disponibilità e per la costante collaborazione che da anni dedica alla Lilt».

Le visite saranno effettuate presso l’ambulatorio della sede Lilt Novara in via Pietro Micca 55
il primo e il terzo giovedì del mese dalle ore 16 alle 18.
E’ necessaria la prenotazione telefonando in Lilt al numero 0321 35404 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.

Un commento

Ho avuto modo di conoscere il.prof.Pia in occasione di una mia degenza in ospedale a Novara e devo dire che è una persona semplicemente ECCEZIONALE.Scherzosamente gli chiedevo sempre se x caso dormiva in ospedale di una brandina nascosta da qualche parte dal momento che era SEMPRE presente.