iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Legambiente chiede il vincolo paesaggistico per corso Europa ad Arona

Legambiente chiede il vincolo paesaggistico per corso Europa ad Arona

"Vorremmo prevenire potenziali minacce derivanti dalle modalità di organizzazione di nuove spiagge".

Ultimo aggiornamento: 08 Febbraio alle ore 07:48

Legambiente chiede alla Regione il vincolo paesaggistico in corso Europa ad Arona. Obiettivo salvaguardare anche formalmente quest’area a tutela degli elementi di rilevanza paesaggistica.

Legambiente chiede il vincolo per corso Europa

L’associazione ambientalista ha attivato, presso la Commissione regionale per le dichiarazioni di notevole interesse pubblico, una pratica di richiesta formale per l’istituzione di vincolo paesaggistico sulla fascia costiera del lago Maggiore, in Arona da piazzale Moro a c.so Europa e via del Porto.

Gli obiettivi

Questa iniziativa rientra tra le numerose attività messe in atto per la tutela e valorizzazione del Verbano e delle sue sponde e si propone di rappresentare un momento di stimolo e di collaborazione verso il Comune di Arona e le altre
istituzioni locali interessate, mantenendo una forte sintonia con le finalità del Piano Paesaggistico Regionale.

I vincoli già esistenti

L’associazione ambientalista ricorda che tutte le aree adiacenti o retrostanti situate presso il lago sono già variamente vincolate sia a Nord, sia ad Ovest e a Sud e che l’esclusione di questa fascia costiera è dovuta a una casuale sovrapposizione storica di norme nazionali e comunali, pertanto ritiene utile salvaguardare anche formalmente quest’area a tutela degli elementi di rilevanza paesaggistica.

L’obiettivo è di migliorare il controllo sulla gestione delle aree pubbliche – alquanto discutibile riguardo al Lido e dintorni – anche per prevenire potenziali minacce derivanti dalle modalità di organizzazione di nuove spiagge ed approdi, pur accettabili come iniziative. Nel contempo il vincolo paesaggistico può inoltre costituire un’opportunità per avviare la non facile mitigazione dell’impatto visivo e ambientale di grandi elementi artificiali, quali il parcheggio di piazzale Moro e lo stesso cantiere della Navigazione Lago Maggiore.

RICORDIAMO che in corso Europa il comune sta pensando di realizzare una nuova spiaggia pubblica: LEGGI QUI

Ma, come direbbe Vasco, “c’è chi dice no“: LEGGI QUI 

E aggiungiamo che la nuova spiaggia è già stata soprannominata Topo Beach: GUARDA QUI