iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara
Il commento del sindaco

Grandioso successo per il Raduno dello Spazzacamino

Grandioso successo per il Raduno dello Spazzacamino

Grande soddisfazione per aver ospitato una manifestazione unica nel suo genere

Ultimo aggiornamento: 03 Settembre alle ore 10:35
“Una macchina organizzativa perfetta” : ecco come il Sindaco di Santa Maria Maggiore, Claudio Cottini, ha descritto con grande soddisfazione gli ottimi risultati raggiunti anche quest’anno da una manifestazione unica nel suo genere, che vuole rendere onore ad una professione risalente ad un passato autentico ma drammatico:quella degli spazzacamini.
“Da anni il raduno ci rende orgogliosi di riuscire a portare nel nostro piccolo paese un evento unico e di grande suggestione. Anche quest’anno i numeri da brivido tanto degli spazzacamini partecipanti, 1300, quanto dei visitatori che ci hanno raggiunti, hanno confermato l’interesse sempre più alto nei confronti dell’evento.
Sono particolarmente orgoglioso di toccare con mano in queste giornate sentimenti preziosi come l’amicizia e l’unione dei popoli che, grazie ad un mestiere, riescono a ritrovarsi e dare un senso alla capacità dell’uomo di vivere insieme in pace ed armonia.
Sono altresì orgoglioso, in qualità di primo cittadino di un paese di 1200 abitanti, di aver ospitato in questa occasione giornalisti e troupe nazionali, da Panorama a Mediaset, fino all’inviata da Roma del New York Times, che conferma ancor più quanto il richiamo dell’evento sia ormai di livello mondiale“.
Il Raduno Internazionale dello Spazzacamino è culminato con una sfilata domenica 1 settembre e si è concluso con una tappa a Stresa, sul Lago Maggiore, il giorno successivo. Circa 300 uomini neri hanno sfilato dal lungolago stresiano fino al centro storico, per scoprire una delle località turistiche più apprezzate della provincia del VCO.
L’appuntamento con la 39esima edizione del Raduno Internazionale dello Spazzacamino è già fissata per il 2020, come sempre in Valle Vigezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *