iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
estate

Ferragosto e dintorni: Borgomanero e Cusio

Ferragosto e dintorni: Borgomanero e Cusio

Sono numerosi gli eventi programmati per chi non va in vacanza: si comincia stasera.

Ultimo aggiornamento: 13 Agosto alle ore 16:00

Ferragosto e dintorni. Milioni di italiani da alcuni giorni hanno raggiunto le località di villeggiatura per trascorrere un meritato periodo di riposo prima di riprendere il lavoro. Chi è rimasto a casa per “Ferragosto e dintorni” non ha comunque motivo di essere triste in quanto sono numerosi gli eventi programmati nel Borgomanerese e nel Cusio. Ecco qualche esempio.

Ferragosto e dintorni: si parte questa sera

Martedì 13 agosto: a Fontaneto d’Agogna nell’ambito dei festeggiamenti patronali in onore di Sant’Alessandro alle 20,30 “cena del raviolo” e a seguire alle 22,30 il concerto di Red Canzian, per 33 anni voce e polistrumentista dei Pooh. L’ingresso alla struttura è gratuito ma i posti a sedere sono riservati a chi ha aderito alla cena, su prenotazione, telefonando al numero 0322 – 1951195.

Mercoledì 14 agosto: a Fontaneto d’Agogna alle 22,30 serata musicale con tributo a Ligabue. A Cureggio prende il via la festa patronale di Maria Vergine Assunta con alle 21,30 in chiesa parrocchiale la “discesa” del quadro raffigurante Maria Vergine Assunta, cui farà seguito la processione per le vie del paese.

Giovedì 15 agosto : chiusura dei festeggiamenti in onore di Sant’Alessandro a Fontaneto d’Agogna. Alle 21,30 spettacolo musicale con “Azzurra band” e alle 23 grande spettacolo pirotecnico. A Borgomanero alle 9 nella chiesa della Madonna delle Grazie presso il Collegio Rosmini dopo la messa solenne celebrata da padre Aureliano Pellegrini ci sarà la processione all’interno dell’Istituto con l’effigie della Madonna Assunta. Un’altra processione si terrà alle 21 a Vergano e percorrerà le vie della frazione. A Orta, al mattino attorno alle 10,30 barche a remi e a motore raggiungeranno l’imbarcadero dell’isola di San Giulio per la tradizionale benedizione impartita a tutte le imbarcazioni dal parroco dell’isola don Giacomo Bagnati.

Venerdì 16 agosto : a Cureggio si celebrerà la festa del compatrono San Rocco con la messa nell’omonima chiesa alle 10,30. Alla sera alle 19,30 in piazza San Giovanni XXIII prenderà il via un “percorso enogastronomico e musicale” con una cena preparata da giovani chef con le “eccellenze” del territorio. Prenotazione obbligatoria ai numeri 335-8449007 (Donato Dicembrio), 339-7936110 (Gianni Zaninetti), 335-1230856 (Marco Scampini), 331 – 1959614 (Samuele Rossi). La serata sarà allietata dai “Weasels” un gruppo musicale nato alla locale “Music. Art Academy) che proporranno in chiave acustica alcuni tra i maggiori successi della musica pop, rock e blues. A Orta San Giulio alle 10 nella chiesa di San Rocco messa solenne celebrata dal parroco don Pierluigi Grossi e a seguire il tradizionale incanto delle offerte il cui ricavato andrà a sostenere le spese per la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’antico oratorio. Sempre a Orta, nella chiesa di Santo Stefano in frazione Corconio prenderà il via la 24^ edizione dei “Concerti di mezzogiorno”, rassegna organizzata dall’Associazione musicale Orphée: in programma il concerto “Violino e chitarra tra Spagna e Sud America” tenuto dal “SatorDuo” Paolo Castellani (violino) e Francesco Di Giandomenico (chitarra). A Madonna del Sasso è invece in programma la tradizionale “Festa dello scalpellino” con la messa alle 10,30 in Santuario, seguita dall’omaggio floreale al monumento dello scalpellino e alle 12,30 dal pranzo in piazza 1 Maggio e in via Folina a cura del Circolo Arci di Boleto (prenotazioni ai numeri 0322-981177 (Municipio) o al numero 0322 – 981110 (Circolo Arci). Alle 15,30 concerto del cantautore Andrea Caniato.

Sabato 17 agosto: ad Agrate Conturbia prende il via la 33^ festa di San Vittore che sino al 21 agosto proporrà serate gastronomiche e musicali. A Maggiora per la festa patronale di Sant’Agapito alle 22 presso l’Oratorio il cantante maggiorese Dario Baldan Bembo (nella foto) offrirà, come da tradizione un concerto ai suoi concittadini. A Orta nella chiesa di Santa Caterina nella frazione Legro secondo appuntamento con i “Concerti di mezzogiorno”: in programma “La vocalità da Dowland a Schubert”. Il concerto vedrà protagonisti Hartmut Schulz (baritono), Maurizio Barbetti (viola), Francesco Cuoghi (chitarra).

Domenica 18 agosto : nella frazione Legro di Orta San Giulio, famosa per i “muri dipinti” si celebrerà nella chiesa di Santa Caterina la festa patronale con al mattino alle 10 la messa e alla sera alle 21 la processione per le vie del paese.

Lunedì 19 agosto: terzo appuntamento con i “Concerti di Mezzogiorno” a Orta. Nella chiesa di San Nicolao (Sacro Monte) in programma “Heitor Villa Lobos e dintorni per voce e chitarra” con Alessia Martegiani (voce) e Maurizio Di Fulvio (chitarra).

Martedì 20 agosto : ultimo “Concerto di mezzogiorno” a Orta nella chiesa di San Bernardo in località Imolo. Michele Menardi Noguera al flauto e Luca Sciri al clarinetto proporranno “Itinerari per clarinetto e flauto” con musiche di Bach, Arnold, Dorff, Gillespie. Sempre a cura dell’Associazione musicale Orphée e con il contributo del Comune di Orta alle 17 nella sala di rappresentanza di Villa Bossi, sede del Municipio è in programma la conferenza sul tema “Bella ciao, dalla Resistenza italiana alla universalità delle resistenze”. Relatore lo storico Cesare Bermani. L’incontro è stato organizzato per ricordare il professor Roberto Leydi, etnomusicologo molto legato a Orta, morto nel 2003, considerato tra i fondatori dell’etnomusicologia scientifica in Italia; svolse approfondite ricerche sulla musica popolare, contribuendo alla riscoperta del canto politico e sociale, e ne promosse la diffusione attraverso numerose iniziative editoriali e discografiche.

Carlo Panizza

Nel resto del Piemonte

Ferragosto in provincia di Vercelli: eventi da non perdere

Ferragosto 2019 cosa fare nella Granda

Ferragosto 2019 cosa fare ad Alessandria e provincia

Ferragosto 2019 cosa fare in Canavese

Sagre di Ferragosto: Patronale a Borgo Vercelli

Ferragosto e dintorni: Borgomanero e Cusio

Ferragosto a Oropa: visite guidate, mostre e musica

Ferragosto in città: Torino punta sulla cultura