iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara

Diffamazione sui social: insulta i Carabinieri e loro lo denunciano

Diffamazione sui social: insulta i Carabinieri e loro lo denunciano

Non è il primo episodio.

Ultimo aggiornamento: 20 Agosto 2018 alle ore 07:00

La diffamazione sui social conta, in alcuni casi, come diffamazione a mezzo stampa.

Diffamazione sui social

Come riporta il Giornale di Monza, ieri sui social è stato formalmente denunciato un 54enne residente nel bresciano. Oggetto dell’illecito, il suo post scritto nel gruppo “Nova Milanese sicura: controllo del vicinato a Nova Milanese”.

L’intervento, ora cancellato, conteneva attacchi e insulti nei confronti dei rappresentanti dell’Arma e del loro operato, con un riferimento anche al Partito democratico.

Denunciato per diffamazione aggravata a mezzo stampa

I Carabinieri hanno identificato il 54enne e hanno proceduto nei suoi confronti: dovrà rispondere di diffamazione aggravata a mezzo stampa. Sono sempre più frequenti i casi di persone denunciate per commenti offensivi sui social: qualche mese fa anche la Polizia locale di Meda aveva preso provvedimenti nei confronti di un lentatese che aveva criticato i vigili e li aveva apostrofati come fascisti per come si erano comportati con suo figlio.